Aglio come esca per carpe

Aglio come esca per carpe

Aglio come esca per carpe.

L aglio come esca è sottovalutate da molto carpisti anche se lo utilizzano spesso come aroma nelle boiles. L aglio è la vera alternativa in grado di vincere la diffidenza dei grossi pesci presenti nei nostri bacini sempre più pressati. Regala numerose catturante specialmente nel periodo primaverile, questa esca ci darà la possibilità di ingannare i pesci più sospettosi e molto spesso ci troveremo a dover battagliare anche con grossi amur, che ne sono particolarmente ghiotti.

L aglio è un’esca di estrema facilità d’uso e reperibilità e dal costo irrisorio, adatta alla caccia sopratutto di carpe amur.

Conosciamo l ‘aglio.

laglio è una pianta coltivata bulbosa, assegnata tradizionalmente alla famiglia delle Liliaceae. Il suo utilizzo primario è quello di condimento, ma è ugualmente usato a scopo terapeutico per le proprietà congiuntamente attribuitegli dalla scienza e dalle tradizioni popolari. A causa della sua coltivazione molto diffusa l’aglio viene considerato quasi ubiquitario, ma le sue origini sono asiatiche. L’odore caratteristico dell’aglio è dovuto a numerosi composti organici di zolfo tra cui l’alliina ed i suoi derivati. L aglio è un bulbo formato da diversi spicchi in media da 8-12. 

Perchè l’aglio funziona come esca.

L’aglio ha certamente molte delle caratteristiche di cui necessita un esca nel periodo primaverile. Le sostanze contenute al suo interno hanno, infatti, un forte potere energetico. Sono presenti un buona dose di proteine, minerali, vitamine e amminoacidi; tutto ciò che la carpa ricerca in questi periodo. Se uniamo queste caratteristiche al suo forte potere attrattivo dovuto al forte odore, ci troviamo di fronte ad un’esca infallibile, che non ha nulla da invidiare alla più blasonate boiles. Non a caso, tra le aromatizzazioni e gli olii essenziali per il self made che troviamo in commercio, gli estratti e derivati dell’aglio sono tra gli elementi di maggior successo.

Come innescare l aglio come esca per le carpe.

E’ bene considerare che il grado di maturità dell’aglio influisce sul peso specifico e il potere attrattivo, più la radice sarà matura e vicina a germogliare, minore sarà il suo peso specifico in Aglio come esca per carpeacqua e minore sarà anche il suo potere attrattivo. Quindi anche il singolo spicchio di aglio meno maturo saranno totalmente affondante, al contrario spicchi che iniziano a germogliare tenderanno a galleggiare una volta immerse. Andiamo a prelevare un singolo spicchio ben sbucciata da utilizzare come innesco. Per l’innesca si utilizza un singolo spicchio la scelta cadrà in base alla tipologia del bacino e al fondale che andremo ad affrontare; per presentazioni pop-up andremmo a scegliere spicchi maturi anche se con un minor potere attrattivo. i singoli spicchio dovranno essere bucciata poco prima dell’innesco per conservare un maggior potere attrattivo.

La preparazione dell’innesco è molto semplice; andiamo a sbucciare un singolo spicchio e lo foriamo verticalmente; per dare compattezza possiamo applicare alle due estremità, due paiette. Un innesco del genere risulta  molto resistente agli attacchi dei piccoli pesci.