Aguglia travi montature terminali e finali

Aguglia travi montature terminali e finali.


Aguglia travi montature terminali finali del diametro e lunghezza da utilizzare per la pesca di questi pesci. Molto importante anche la misura e l ‘utilizzo di specifici ami attrattori float o zatterino  pop up per le diverse tecniche. (Surf casting, beach ledgering, inglese, bolognese, canna fissa, traina e spinning).

Aguglia travi montature per la pesca a Surf casting e beach ledgering.

 Diametro e lunghezza montature per la pesca dell’aguglia travi a surf casting e beach ledgering.

La trave per pesca delle aguglie deve essere costruita in fluorocarbon da preferire al nylon, lunga circa 330-340 cm del diametro dal 0,22 al 0,28. La trave si realizza con un asola che servirà poi ad agganciare la montatura alla lenza madre tramite moschettone o sgancio rapido. All’altra estremità della trave si lega uno sgancio rapido dove si aggancia il piombo. Le 3 quattro fori per realizzare gli snodi devono essere distribuite insieme alle perlina da incollare lungo la trave. Il primo snodo a 5 cm dall’asola e poi a seguire il secondo e terzo snodo a 155 cm circa di distanza tra gli snodi.

 Snodo invisibile e leggero ideale per pescare le aguglie a surf casting e beach ledgering.

Sulla trave si devono creare gli snodi con le quattro fori alle quali si legano i finali per le aguglie. La dimensioni delle quattro fori per la pesca delle aguglie deve essere il più piccolo possibile che

snodo con tecnosfera 4 fori per la pesca a galla

ci consente comunque il passaggio del filo utilizzato all’interno. le quattro fori per la pesca dell’aguglia devono essere bloccare sulla trave in posizione incollando due perline.

Le perline da incollare sulla trave vanno posizionate una sopra e una sotto la quattro fori con la colla cianoacrilato lasciando pochi millimetri di gioco.

 terminali e finali ami float e zatterino pop up per la pesca dell’aguglia a surf casting e beach ledgering.

La lunghezza dei terminali o finale per le aguglie è di circa 150 cm e sottili del diametro del 0.12-0.15. I terminali o finali devono essere muniti di pop up.  I terminali finali sono collegati alla trave tramite le quattro fori, i finali dopo averli fatti passare all’interno delle quattro fori si passano all’interno di una micro perlina e si fa un nodo per bloccare il tutto.

Gli ami per la pesca dell’aguglia a fondo devono essere ben affilati e leggeri e piuttosto piccoli. Sicuramente il modello ideale di ami per la pesca delle aguglie è il 120N che si trova distribuito da diverse aziende mentre la misura ideale è la 14.

Le aguglie sono pesci pelagici che per essere catturati hanno bisogno che l esca sia staccata dal fondo per questo si utilizzano dei pop up. I pop up o zatterino posso essere sia in schiuma che flotter o zatterini duri, il colore consigliato è di colore bianco o giallo-rosso.

Aguglia travi come realizzare le montature la pesca delle aguglie all’inglese.

Lenza madre e snodo galleggiante per la pesca all’inglese dell’aguglia travi.

Per la pesca all’inglese delle aguglie sicuramente dobbiamo pescare il più leggere possibile. Il diametro del filo in bobina per pescare le aguglie deve essere sottile dal 0,12 al 0,16. Sulla lenza madre si crea uno snodo per collegare il galleggiante utilizzando un piccolo moschettone o un apposito gancio scorrevole per galleggiante. Si possono utilizzare due stopper per fermare o far scorrere a piacimento il galleggiante e posizionarlo a piacimento dopo aver sondato.

Terminale per la pesca all’inglese delle aguglie.

Il terminale per pescare l’aguglia all’inglese deve essere il più sottile possibile del diametro 0,08 al 0,12 e lungo circa 60-70 cm possibilmente in fluorocarbon . Il terminale si lega alla lenza madre mediante una micro girella, ma si può legare direttamente alla lenza madre con un nodo per essere più leggere e meno visibile. Utilizzando il sistema senza girella si è sicuramente il più leggero possibile utilizzando un nodo per shock leader.

Amo per la pesca all’inglese delle aguglie.

Gli ami per la pesca dell’aguglia all’inglese devono essere ben affilati e leggeri. Sicuramente il modello ideale di ami per la pesca delle aguglie è il 120N che si trova distribuito da diverse aziende mentre la misura ideale è la 14-18.


Spallinata piombatura e galleggiante per la pesca all’inglese delle aguglie.

Sicuramente rimanere il più leggero possibile è la strategia migliore, utilizzando galleggianti di X+0-1 grammi. Per x si intende il peso del galleggiante che dipende dalla distanza da raggiungere, questi galleggianti devono essere di tipo +0 o al massimo +1. Infatti al peso del galleggiante e ben non aggiungere altro peso per la taratura dello stesso, ideali sono quelli +0 o al massimo +1 per utilizzare due piombini spaccati da mezzo grammo al posto degli stopper.

Aguglia travi Come realizzare le montature per la pesca delle aguglie a bolognese.

Lenza madre e sistema galleggiante per la pesca a bolognese delle aguglie.

Per la pesca a bolognese delle aguglie sicuramente dobbiamo pescare il più leggere possibile. Il diametro del filo in bobina per pescare a bolognese deve essere sottile dal 0,12 al 0,16. Sulla lenza madre si monta il galleggiante scorrevole.

Terminale per la pesca a bolognese delle aguglie.

Il terminale per pescare l’aguglia a bolognese deve essere il più sottile possibile del diametro 0,08 al 0,12 e lungo circa 60-70 cm possibilmente in fluorocarbon. Il terminale si lega alla lenza madre mediante una micro girella, ma si può legare direttamente alla lenza madre con un nodo per essere più leggere e meno visibile. Utilizzando il sistema senza girella si è sicuramente il più leggero possibile utilizzando un nodo per shock leader.


Amo per la pesca a bolognese delle aguglie.

Gli ami per la pesca dell’aguglia a bolognese devono essere ben affilati e leggeri. Sicuramente il modello ideale di ami per la pesca delle aguglie è il 120N che si trova distribuito da diverse aziende mentre la misura ideale è la 14-18.

 Spallinata piombatura e galleggiante per la pesca a bolognese delle aguglie.

Sicuramente rimanere il più leggero possibile è la strategia migliore. utilizzando galleggianti il più leggeri possibile ma che ci permettono di raggiungere la distanza voluta. Per esempio utilizzando un galleggiante da 3 gr, dobbiamo bloccare due pallini da 1,5 gr a circa due metri dal galleggiante, vicino la micro girella o il nodo per legare il terminale.

 Come realizzare le montature e travi per la pesca delle aguglie a canna fissa.

Travi e finale per la pesca a canna fissa della aguglia.

La montatura per la pesca delle aguglie a canna fissa è molto semplice, possiamo realizzare la trave e finale con lo stesso filo o dividendo la trave dal finale. Se realizziamo trave e finale con lo

scaletta con terminale per aguglia

stesso filo possiamo utilizzare del fluorocarbon del 0,12-0,14 della lunghezza della canna che andiamo ad utilizzare meno 50 cm circa.  Se vogliamo utilizzare un terminale da poter facilmente cambiare e separato, possiamo costruire una trave del diametro del 0,16 lunga quanto la canna che utilizziamo meno 150 cm circa, a cui aggiungiamo un terminale lungo un metro circa del diametro del 0,10-0,14.

Spallinata piombatura e galleggiante per pescare le aguglie a canna fissa.

Il galleggiante per pescare le aguglie a canna fissa deve essere molto piccolo della grammatura di mezzo grammo o meno. Il galleggiante deve essere scorrevole per poterlo fare scorrere sulla trave e portare l esca alla profondità voluta. La zavorra per pescare le aguglie a canna fissa si esegue con una spallinata vicino la girella o a un metro dall’amo.

Amo per la pesca a canna fissa delle aguglie.

Gli ami per la pesca dell’aguglia a canna fissa devono essere ben affilati e leggeri. Sicuramente il modello ideale di ami per la pesca delle aguglie a canna fissa  è il 120N che si trova distribuito da diverse aziende mentre la misura ideale è la 14-18.

Come realizzare le montature e travi per la pesca delle aguglie dalla barca a spinning o traina.

Sabiki per aguglie.

Sicuramente è possibile realizzare una montatura per pescare le guglie dalla barca simile a un sabiki, per la pesca a spinning o traina a bassa velocità per reperire delle esche vive ma il sistema più veloce ed economico e quello di comprare i sabiki già pronti.

travi aguglia per pescare con la matassina.

Con un nylon del 0,16-0,18 lungo circa due metri si lega la cosi dette matassine per aguglie. Se ne possono legare a piacimento una o più, facendo un piccolo occhiello nel quale la matassina sia abbastanza libera di muoversi. I colori migliori sono giallo e arancio e bianca. Bisogna trainare circa a 2,5-3,5. Non si ha bisogno di aggiungere ancorette o ami il rostro delle aguglie seghettato fa in modo che le microfilamenti della matassina si vanno ad incastrare nel rostro senza ferire l’aguglia. In molti utilizzano con successo della semplice lana che si trova in merceria per catturare le aguglie.

Terminale e travi per la pesca dell’aguglia con artificiale dalla barca.

Con una canna da spinning possiamo pescare le aguglie dalla barca a traina o spinning, utilizzando dei metal jig da 2-5 gr. Per legare gli artificiali per la pesca delle aguglie è bene utilizzare un terminale uno spezzone in fluorocarbon del diametro 0,18 e lungo 150 cm.

   Montature per pescare le aguglie da riva a spinning con bombarda.

Sicuramente l’utilizzo della bombarda è la strategia vincente per pescare le aguglie a spinning da riva. Si utilizza la bombarda montata direttamente sulla lenza madre del mulinello e una girella per bloccarla e una girella. Il terminale deve essere lungo circa un metro costruito in fluorocarbon e del diametro del 0,15-0,16. Al terminale possono essere legati ami del 16 per esche naturali, o direttamente esche artificiali.

Paternoster a due ami per aguglia


Il paternoster a due ami per aguglia si utilizza quando si vogliono pescare le aguglie in spiagge profonde. Per la pesca all’aguglia Il paternoster è una delle montature a bandiera che si  può utilizzare per la pesca a galla. Ideale se non il migliore per insidiare le aguglie a beach ledgering o pesca a fondo in generale.

Paternoster a due ami per aguglia

composto da una trave lunga circa 2,5 metri, di diametro adeguato al piombo può variare da 0,20 per i 0,25. Sulla quale alle estremità vengono bloccate due microgirelle del 22,24 o meglio ancora delle tecno sfere tra perline incollatei. La prima va bloccata all’estremità superiore a una distanza di 5 cm dall’asola la  seconda a una distanza di 20 cm dallo sgancio rapido per il piombo.  il diametro dei finali variano in base alle condizioni del mare. Possibilmente in fluoro carbon e della lunghezza di circa 190 cm deve essere il più sottile possibile. ( Il diametro ideale e del 0,12 al 0,16).

Gli ami di piccola dimensione possono essere del 12 al 16. ( ideali i modelli 421N). I finali devono essere muniti di flotter o schiuma pop up di colore bianco. Ricordiamoci che le aguglie mangiano a galla. Possiamo anche non mettere il float sul finale inferiore per dedicarlo alla pesca di grufolatori.

Le esche ideali da innescare sul paternoster per aguglia.

 L’esca per la pesca di piccoli esemplari è il coreano mentre se puntiamo ad esemplare più grossi oltre al coreano possiamo utilizzare il gambero e piccoli pezzi di sarda legati con del filo elastico.

Il piombo ideale per pescare le aguglie a surf casting e beach ledgering

Il piombo da scegliere per la pesca all’aguglia deve affondare il più lentamente possibile e risalire dal fondo durante il recupero. Infatti molte volte l’aguglia attacca la nostra esca in caduta o in fase di recupero. Quindi sono ideali piombi come temolino, saponette e roccobomb con alette la fonderia roma a realizzato il piombo aguglia proprio ideale per la esca a qualla.

Sarà opportuno tenere bene presente lo stato della marea, quando c’è alta mareal’aguglia è presente, oltre che in mare aperto, nei pressi delle coste rocciose, delle scogliere di porto e dei frangiflutti, cosi che sarà questo il momento più indicato per tentare di catturarla da terra.


Sommario Della Pagina