Arapaima

Arapaima

Arapaima in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esca.

L’arapaima nome scientifico Arapaima gigas, noto anche come pirarucù è una delle più grandi specie di pesci d’acqua dolce al mondo. Nel Perù, questo pesce è noto come paiche. L’arapaima può essere considerato un fossile vivente.

Descrizione in sintesi dell Arapaima .

Il pirarucu ha solitamente una livrea grigia interrotta sovente da macchie arancioni sulla parte terminale delle squame soprattutto sul ventre e parte posteriore, particolare è la striatura sulle

testa e bocca dell arapaima
testa e bocca dell arapaima

scaglie che indicano l’età del pesce. Possiede una linguetta ossuta o dentata, caratteristica distintiva della specie, da cui prende il nome il proprio ordine, quello delle Osteoglossiformes. Altra sua caratteristica è la modalità con cui respira, evolutasi a causa dell’habitat povero di ossigeno in cui vive: sale in superficie e ingoia aria nella vescica natatoria (vicino alla gola) che si apre; deve emergere ogni 10-20 minuti.

Può raggiungere dimensioni ragguardevoli, un tempo vi erano molti individui che oltrepassavano i 3 metri di lunghezza per un peso di 150 kg, potendo arrivare in alcuni casi anche ad una lunghezza massima di 4 metri e un peso di 200 kg. Tuttavia, attualmente vi sono pochi esemplari così grandi, a causa della pesca eccessiva e del calo delle risorse ittiche. La taglia media è andata riducendosi, attualmente è possibile pescarne esemplari lunghi fino a due metri e pesanti 125 kg.

Brevemente l’habitat dell Arapaima .

E’ un pesce d’acqua dolce e vive in vari tipi di habitat quali: i laghi, gli stagni, i grandi affluenti e i piccoli corsi d’acqua nella foresta. Il pirarucu vive sia nell’acque chiare che nell’acque torbide e fangose. Gran parte dell’habitat del pirarucu è caratterizzato da acqua nella quale l’ossigeno è carente, poiché è situato in zone paludose della foresta pluviale.

L’alimentazio e in breve dell Arapaima .

Si tratta principalmente di un predatore, si ciba di pesci, gamberi d’acqua dolce, vermi, vegetali, tartarughe d’acqua dolce, serpenti, rane, granchi. Si nutre generalmente in prossimità della superficie dell’acqua, perciò può predare anche uccelli o altri animali terrestri che si trovano inavvertitamente in acqua.

I metodi di pesca e come pescare l Arapaima .

Questa specie di pesce è cacciata attivamente dai pescatori locali con le reti che ne apprezza le carni saporite.

Brevemente l’esca migliore per l Arapaima .

Sicuramente l’innesco di pesci vivi o morti, invertebrati ed esche artificiali che lavorano a galla sono le migliori esche per questo grosso pesce.

Dove pescare in sintesi l Arapaima .

L’arapaima è diffusa soprattutto nel bacino idrografico del Rio delle Amazzoni.

Brevemente periodo e mesi migliori per la pesca delle Arapaima .

Sicuramente la sua cattura è possibile tutto l’anno con qualche difficoltà nel periodo delle piogge con le acque torbide.