Carp Fishing

Carp fishing.


Il carp fishing è una tecnica di pesca che in questi anni sta riscuotendo un enorme successo in particolare tra i pescatori più giovani. Il carp fishing come dice il nome stesso è la pesca alla carpa, utilizzando come esca esclusivamente le boiles. Infatti il carp fishing si distingue dalla tradizionale pesca alla carpa effettuata con mais, pastura, lombrichi e bigattini proprio dall’utilizzo delle boiles come esca.

L’abbondanza di carpe presenti il fiumi, canali cave e laghi in Italia a fatto si che il carp fishing sta incontrando un gran numero di estimatori, che spesso provengono da altre tecniche. Il carp fishing è una tecnica statica, in cui spesso ci sono lunghi tempi d’attesa tra una cattura e l’altra. Per questo spesso ci si arma di tenda da campeggio e si passa un intero week-end di pesca in compagnia degli amici immersi nella natura.

Per il successo nel carp fishing che punta a prendere grosse carpe è molto importante l’accortezza della scelta giusta sulla montatura, misura e modello amo, zavorra o piombo, e conoscere l’influenza della luna per scegliere il momento giusto.

Le Montature del carp fishing travi montature e finali per la pesca della carpa.

Le Montature del carp fishing sono sempre in evoluzione anche se la particolarità più importante di questa tecnica sta nella posizione dell’amo. Per fare ciò si usa  un particolare terminale con la  legatura all’amo dove viene lasciato un pezzo di filo con cappio chiamato capello. Al capello verrà innescata l’esca lasciando l amo completamente scoperto. A volte si usa un fermo per bloccare l esca. Il terminale cosi fatto viene chiamato “hair rig” o semplicemente “rig”.

Tra tutte le montature del carp fishing ci sono il “Bolt rig”, il piombo il linea e l’”helicopter rig” molto semplici ed efficaci. Per l innesco di tutte queste tre si utilizza un ago che viene infilato nell’esca e fa passare il capello attraverso di esso, una volta passato si ferma il tutto con un fermo. Il fermo può essere sia naturale o acquistato in negozio di pesca. In commercio si trovano fermi per hair rig di ogni tipo, forma, colore e prezzo.


Quale montatura da carp fishing scegliere in base al fondale.

I fondale degli spot del carp fishing possono essere classificati in duri o melmoso questi a sua volta possono essere con o senza ostacoli.

Il piombo in linea è ideale per fondali duri o stabili senza la presenza di ostacoli.

helicopter rig è una montatura ideale in condizioni di fondali melmosi e privi di ostacoli.

Bolt ring si usa in casi di presenza di ostacoli con fondali melmosi.

montatura da carp fishing per la lunga distanza.

Le montature da carp fishing per la lunga distanza sono di sicuro il helicopter rig e il Bolt ring. Bisogna considerare che la sola montatura non può regalare una notevole distanza ma ci dobbiamo aiutare con la scelta giusta del piombo. Piombi aerodinamici ci possono aiutare tipo quelli usati nel surf casting tipo piombi tournament e ab1.

Come scegliere la misura dell’amo e il modello per le carpe.

Sicuramente per una buona riuscita a carp fishing la misura dell’amo e il modello per pescare le carpe è molto importante. Ancor più importante delle montature, il terminale e l’amo ricopre un  ruolo molto importante nel carp fishing. L’amo è il punto che unisce la nostra preda al nostro apparato pescante. L’amo se troppo piccolo si può rompe, oppure se troppo grande non si hanno le allamate col risultato del “cappotto”.  Anche curva, lunghezza del gambo, occhiello, ardiglione, filo, colore e forma tonda o schiacciata del filo ricoprono un ruolo importante.


Gli elementi fondamentali per la scelta dell’amo per il carp fishing oltre la misura dell’amo e il modello per le carpe:

In molti distinguono i diversi ami in base al modello scritto sulla bustina e li comprano di conseguenza andando in panico se non trovano la stessa sigla identificativa. Molti di questi si limitano   a dare importanza solo ad alcune caratteristiche grandezza totale dell’amo diametro del filo e curva, ignorando gli altri elementi:
  • Occhiello: il punto dove si lega l’amo al terminale.
  • Gambo: la parte che va dall’occhiello all’inizio della curva.
  • Curva: è la parte dell’amo che da forma all’amo.
  • Punta: La parte estrema che fa penetrare l’amo nell’apparato boccale del pesce.
  • Ardiglione: Possono essere presenti o meno sugli ami, questa parte fa in modo che l’amo non si sfili facilmente.
  • Filo: è lo spessore l’amo.
  • Sezione: è la forma del filo.
  • Colore: Gli ami possono essere realizzati con diversi materiali metallici, oltre al colore dovuto al diverso metallo possono essere colorati successivamente per essere meno visibili.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base al tipo di occhiello dritto, verso l’interno o verso l’esterno.

Perché scegliere l’occhiello dritto per il carp fishing.

Uno degli ami classici che ci permette di realizzare rig semplici o più elaborati, con l’ausilio di tubicini di silicone e termo restringenti. Questi ami come gli altri possono diversificarsi per le altre caratteristiche.

Perché scegliere l’occhiello rivolto verso l’interno per il carp fishing.

Gli ami con l’occhiello rivolto verso l’interno favorisce la rotazione della punta verso il basso nel momento in cui il pesce aspira l’esca. Questi ami come gli altri possono diversificarsi per le altre caratteristiche oltre l’angolo di piega dell’occhiello.

Perché scegliere l’occhiello rivolto verso l’esterno per il carp fishing.

Gli ami con l’occhiello rivolto verso l’esterno sono ideali per impiego di terminali in fluorocarbon o quando si vogliono realizzare i chod rig. L’amo a occhiello rivolto verso l’esterno acquista efficacia solo se “aiutato” da un terminale rigido.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base alla lunghezza del gambo corto, medio o lungo.

Perché scegliere ami a gambo corto per il carp fishing.

Gli ami a gambo corto sono utilizzati nel carp fishing solo per realizzare rig specifici.

Perché scegliere ami a gambo medio per il carp fishing.

Molto versatili, si possono usare sia per finali con hair rig fisso sia per finali con hair rig montati su scorrevoli.

Perché scegliere ami a gambo lungo per il carp fishing.

Gli ami a gambo lungo sono ami a parità di filo leggermente più deboli rispetto a gli altri modelli, ma hanno il pregio di “girare” molto velocemente non appena il pesce aspira l’esca.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base alla curva.

In commercio esistono un’infinita di ami con diverse curve, è proprio grazie alla curva se l’amo ha una determinata forma. In sintesi una curva stretta è sempre relazionata a un gambo lungo mentre una curva larga e ampia è realizzata su un amo a gambo corto. Quindi spesso si sceglie erroneamente l’amo più in base al gambo che alla curva. In commercio esistono ami dalla curva particolare, non lineari accentuati vicino la punta o squadrata quelle particolari curve aiutano la ferrata delle carpe.

Perché scegliere ami con curve strette per il carp fishing.

Questi ami sono ideali per la pesca con esche tipo vermi e larve, sopratutto per la pesca alle carpe col galleggiante.

Perché scegliere ami con curve larghe per il carp fishing.

Gli ami a curva larga sono ideali per l’innesco di boiles e granaglie e per le carpe di grandi dimensioni.

Perché scegliere ami con curve particolari per il carp fishing.

In base al momenti particolari carpe che mangiano male o che non si allamano facilmente si possono scegliere ami con particolari curve.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base alla punta dritta o rivolta verso l’interno.

sicuramente la punta dell’amo è una delle parti fondamentali, maggiore sara la sua capacità di penetrare minore sara la possibilità di perdere il pesce. Esistono diversi tipi di punte che possono essere coniche o leggermente schiacciate. Quelli schiacciati chiamati a lama di coltello hanno una penetrazione maggiore rispetto a gli altri. Sicuramente gli ami a punta dritta sono i più comuni e diffusi, mentre gli ami con la punta piegata verso l’interno aiutano ad allamare il pesce vicino il labbro.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base al’ardiglione, la misura dell’amo e il modello per le carpe.

 Sicuramente più è grosso l’ardiglione minore sara la possibilità che il pesce si slama accidentalmente allo stesso tempo, ma al contempo un ardiglione grosso riduce il potere penetrante dell’amo. Nel carp fishing che non si pesca canna in mano e non si è pronti alla ferrata è fondamentale che l’amo penetri il più velocemente possibile. Gli ami senza ardiglione sicuramente feriscono meno le carpe e rendono la fase di slamatura più veloce e stanno diventando obbligatori in molti laghetti sportivi. Utilizzando ami senza ardiglione bisogna per non perdere le carpe bisogna tenere in tensione sempre il filo.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base al filo.

Sicuramente il diametro del filo è l’indice di quanto è tenace l’amo, ma dipende anche dal materiale utilizzato. Facile intuire che maggiore è il diametro maggiore è la tenacia ma anche il peso dell’amo stesso.

Perché scegliere ami con filo sottile per il carp fishing.

Gli ami a filo sottile sono utilizzati e ideali in condizioni particolari quando gli le carpe sono molto sospettosi che non aspirano e ingoiano l’esca con decisione. Inoltre un amo a filo sottile penetra maggiormente.

Perché scegliere ami con filo grossi per il carp fishing.

  Gli ami a filo grosso hanno il vantaggio il fatto di tenacia e garanzia che non si apre anche quando si forza molto per tirarlo fuori i pesci anche intanati. Di contro, hanno lo svantaggio del peso e della capacità di penetrazione. Per pescare con ami grossi è necessario pescare con piombi pesanti per garantire la ferrata e la penetrazione nell’apparto boccale. Si consiglia di utilizzare ami a filo grosso sopratutto se si pesca in grandi laghi, con lenze calate dalla barca, o se abbiamo la necessità di recuperare velocemente le carpe in presenza di ostacoli sommersi.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base alla sezione.

La sezione del filo degli ami non è molto considerato nel carp fishing. Gli ami possono avere una sezione rotonda, squadrata o ovale. Dal punto di vista dell’efficacia, non ci sono differenza sensibili tra un amo a filo rotondo, un amo a filo squadrato o ovale. I produttori di ami utilizzano diverse sezioni in base al filo, gambo e curva per fornire un amo il più tenace possibile.

Scelta dell’amo per il carp fishing in base al colore.

Sicuramente nella ricerca della perfezione è importante anche il colore degli ami. Utilizzando ami in metallo lucido non aiuta il mimetismo dello stesso per questo si utilizzano ami verniciati opache.  Gli ami con vernici opache oltre a eliminano i riflessi della luce possono essere scelti in base al colore del fondo. Importante questo accorgimento soprattutto quando si pesca in basse profondità e acque limpide.

Scelta della misura dell’amo in base all’esca e il base al modello per le carpe.

 Sicuramente la misura dell’amo dipende dell’esca oltre alle diverse situazioni di pesca e al tipo di montatura. Nello scegliere la misura dell’amo, infatti è molto importante rapporto misura amo ed esca sopratutto se peschiamo con le boiles.

Rapporto misura delle boiles e misura amo per la pesca delle carpe.

  • Per le boiles  fino a 10 millimetri si utilizzano ami del 6-8.
  • In oltre per le boiles  grandi da 12 fino a 16 millimetri si utilizzano ami del 4-8.
  • per le boiles  grandi da 18 fino a 12 millimetri si utilizzano ami del 2-4.
  • Infine per le boiles  più grandi di 22 millimetri si utilizzano ami del 1/0-2.
Semplicemente è intuibile che un’esca è troppo voluminosa in base all’amo limita la possibilità di allamare la carpa e un amo troppo grande in base all’esca è troppo visibile.

Amo con o senza ardiglione per il carp fishing.

 

È meglio utilizzare per la pesca delle carpe un amo con o senza ardiglione? La soluzione è semplice, se volete liberare il pesce vivo e fargli il meno male possibile, allora scegliete quello senza ardiglione. Soprattutto se  pescate pesci che hanno la tendenza a ingoiare e a resistere pochissimo tempo fuori dell’acqua.  Importante se si pesca pesci di piccola taglia che si vogliono liberare l’utilizzo di ami senza artigliane per ferirli il meno possibile. Ami senza artigliane renderà molto più facile e veloce l’operazione di slamatura e provocherà meno danni possibili al pesce. Non bisogna sotto valutare che soprattutto i piccoli pesci, spesso, fanno fatica a riprendersi dalle ferite inferte dall’amo con ardiglione quando quest’ultimo si infila in profondità.

Altri motivi per utilizzare gli ami senza ardiglione per il carp fishing.

L’amo senza ardiglione, inoltre,  penetra con molta più facilità rispetto al tradizionale amo, e questo aumenterà le possibilità di agganciare il pesce, anche se quest’ultimo non ha preso bene l’esca. L’ardiglione altro non è che una sporgenza posta in direzione contraria alla punta dell’amo, in teoria, dovrebbe impedire all’amo di sfilarsi , ma questo non sempre accade con slamature accidentali durante il recupero.

Utilizzando un amo senza ardiglione le possibilità di perdere un pesce non aumentano tanto come si crede, in realtà dipende tutto dal punto in cui si infila l’amo. In molte acque specialmente in  quelle dove è in vigore la pratica del catch-and-release, l’utilizzo dell’amo senza ardiglione è obbligatorio. Possiamo facilmente con una lina per ferro andare a consumare ed eliminare l’ardiglione ed attenere i nostri ami preferiti per modello e marca senza ardiglione.

Come scegliere il piombo o zavorra per il carp fishing.

 

Sicuramente la zavorra per il carp fishing è un elemento da non sottovalutare. Molto importante è la scelta giusta in base alla corrente e al fondale, la tenuta sul fondo e la capacità di mimetizzarsi è fondamentale per un’ottima riuscita di pesca. Per colpa di un piombo scelto male la nostra esca può finisca sotto un cumulo di fango. Il finale anche se parzialmente coperto lavora male e presenta male la nostra esca con scarsi risulti.

Col piombo errato può capitare anche che la carpa non si allami nel migliore dei modi. Quindi e facile capire che il piombo corretto presentando l esca il più naturale possibile e può ingannare la carpa più grossa e sospettosa. Scegliere il corretto piombo per il carp fishing non è semplice ma cerchiamo di fare chiarezza.

Piombo inline o in line per il carp fishing 

Questo tipo di piombo è forato per far scorrere all interno la montatura  a volte ha una cannuccia per preservare il filo dal contatto col piombo. Piombo inline sono adatte particolarmente in presenza di fondali duri. I fondali duri sono quelli costituiti da ghiaia, argilla o sabbia compatta. Il vantaggio di un piombo inline per il carp fishing è che se di peso abbastanza elevato hanno una buona autoferrata.

La maggior parte dei piombi inline vengono utilizzati con un amo di dimensioni abbastanza grande e non appena la carpa abboccherà, si agiterà e aumenterà la possibilità di una buona allamata.

PIOMBO SWINGEL

I piombi swivel sono quelli che hanno un piccolo anello di metallo incorporato. All’anello spesso si trova una girella che smorza le torsioni sul finale. I piombo swingel possono essere agganciati alla Safety clip, che permette di rilasciare il piombo in caso di incaglio. Facile da capire che cosi permettono di liberare la lenza madre dal piombo in caso di incaglio. Questo piombo è ideale per fondali morbidi e lagunosi senza preoccuparsi della presenza di ostacoli.

I piombi ad anello forato per il carp fishing, su quali fondali da utilizzare e caratteristiche.

In breve  piombi ad anello forato sono un anello appiattito con protuberanze su entrambi i lati, spesso sono colorati di nero o verde per mimetizzarsi sul fondo. I piombi ad anello forato sono utilizzati quando si ha bisogno di una discreta tenuta su fondali sabbiosi o rocciosi, la sua forma appiattita evita che la zavorra rotoli sul fondo per questo sono ideali anche su fondali con discese ripide. Infine i piombi ad anello forato sono ideali anche per pescare le carpe in fiume dove la corrente per la loro forma non riesce a scalzarli dal fondo. la forma anche se non particolarmente aerodinamica garantisce ottime distanze.

I piombi ad ogiva per pescare le carpe, su quali fondali da utilizzare e caratteristiche.

Sicuramente se si vuole lanciare lontano durante la pesca delle carpe si utilizza questo piombo. Grazie alle doti aerodinamiche il piombo ad ogiva non è utilizzato solo nel carp fishing per fare   lunghe distanze ma anche nel surf casting. Grazie alla sua forma è in grado di penetrazione l’aria e poi l’acqua, per questo riduce al minimo il tonfo in acqua. La forma aerodinamica di questo piombo va a discapito della tenuta anche se tende ad sprofondare su fondali morbidi.

I piombi a siluro per pescare le carpe, su quali fondali da utilizzare e caratteristiche.

Il piombo a siluro è molto simile a quello ad ogiva e ne conserva tutte le caratteristiche. La principale differenza sta nella sezione arrotondata di quello ad ogiva mentre il siluro presenta sei face, che riducono il rotolamento in acqua. come i primi si possono trovare in commercio in diversi colori.

I piombi a pera per il carp fishing, su quali fondali da utilizzare e caratteristiche.

Sicuramente i piombi a pera sono la forma maggiormente utilizzata sia in acqua interna che in mare. I piombi a forma di pera hanno ottime doti di volo combinate a buone doti di tenuta sul fondo. Non particolarmente adatto a fondali irregolari perchè tende a rotolare e ad incagliarsi in presenza di ostacoli. Per il carp fishing questo piombo è utilizzato per le doti di autoferrata.

I piombi a piramide per il carp fishing, su quali fondali da utilizzare e caratteristiche.

I piombi a piramide sono utilizzati nel surf casting in caso di mare mosso per le ottime doti di tenuta sul fondo. Anche in caso che si ha necessita di un piombo ad alta tenuta per il carp fishing si utilizzano i piramidali. A parità di peso rispetto a gli altri piombi da tenuta non ha rivali ma dal punto di vista aerodinamico presenza scarse qualità. L’ottima tenuta sul fondo garantisce ottime doti di autoferrata.

I piombi a method per il carp fishing, su quali fondali da utilizzare e caratteristiche.

I piombi method presentano un’anima centrale di piombo rivestita in plastica che forma delle alette dove far aggrappare il nostro method per pasturare. E’ un piombo per la pesca a corta distanza e non ha particolari doti di tenuta.

I piombi mimetici per il carp fishing, su quali fondali utilizzare questa zavorra e caratteristiche.

In commercio esistono diverse polveri termiche che si possono utilizzare per rivestire i piombi nudi. Queste polveri donano al piombi un rivestimento plastico esterno in grado di mimetizzarli sul fondo. Le stesse aziende produttrici di piombi utilizzano queste polveri per fornire ai consumatori piombi di svariati colori. Oltre a diversi colori i piombi in commercio possono essere rivestiti con materiali naturali come la sabbia incollata sugli stessi.

In commercio si trovano anche delle zavorre costruite con dei sassi ai quali con un legante chimico si sono attaccati dei ganci, questi ultimi risultano molto naturali a discapito della tenuta e della distanza che si riesce a raggiungere.

Fasi lunari e carp fishing l’influenza della luna per la pesca delle carpe.

 

Le fasi lunari influenzano il carp fishing e la vita quotidiana. Le fasi lunari descrivono il diverso aspetto che la Luna mostra verso la Terra durante il suo moto. Sono causate a loro volta dal suo  diverso orientamento rispetto al Sole. Le fasi lunari si ripetono in un intervallo di tempo di circa 29 giorni. Le fasi lunari sono dovute al moto di rivoluzione della Luna e al suo conseguente   ciclico cambiamento di posizione rispetto alla Terra e al Sole.

L’influenza della luna.

Da sempre l’uomo si è accorto dell’influenza della luna su numerose attività quotidiane, come tagliarsi i capelli, sulla semina, potatura, concimare, raccolta di erbe medicinali e molte altre sono soggette ai ritmi lunari. Come anche le maree degli oceani e dei mari sono influenzati dalle fasi lunari.

L’influenza della luna e la teoria solunare.

La teoria solunare fu inizialmente proposta dall’americano John Alden Knight nel 1926 de è stata supportata dalle analisi sistematiche di scientifici e biologi durante gli anni seguenti. Si basa negli studi sperimentali dai quali si deduce che l’azione del sole e della luna influisce sull’attività di tutti gli esseri viventi compreso le carpe. I momenti del giorno nei quali gli esseri viventi dimostrano una maggior attività si chiamano periodi solunari. Dagli studi emerge che esistono due tipi di periodi solunari, periodi maggiori e periodi minori.

Periodi maggiori di solunare.

durano più o meno due ore anche se a volte possono durare fino a 3 ore. Cominciano nel momento del transito lunare e del transito lunare opposto, quando la luna è sopra le nostre teste e quando la luna è sotto i nostri piedi. Questi sono i momenti di maggior attività dei pesci durante ogni giorno. In molti credono che non esiste una sola specie di pesce comprese le carpe che non stia mangiando durante un periodo Solunare maggiore.

Periodi minori di solunare.

sono periodi intermezzi di minor durata circa un’ora che coincidono con l’alba e il tramonto lunare. Durante questi periodi si nota anche un aumento dell’attività dei pesci rispetto al resto della giornata.

I periodi solunari si presentano 4 volte al giorno ogni giorno lunare. Ricordiamo che un giorno lunare dura 24 ore e 50 minuti più o meno. Quindi normalmente in un giorno (24h) ci sono 2 periodi maggiori e 2 periodi minori.

L’influenza della luna nuova per la pesca delle carpe.

Molti credono che la teoria solunare si limita a una sensibile aumento delle attività dei pesci durante i giorni a cavallo e subito dopo le fasi di luna nuova. La luna nuova è indicata sul calendario col disegno della luna tutta nera. Nella fase di luna nuova sole, luna e terra si trovano allineati. Mentre quando si trovano in quadratura, ossia durante e dopo i quarti lunari, i pesci sono meno attivi.

In conclusione fasi lunari e carp fishing  l’influenza della luna nel carp fishing e la pesca delle carpe.

Sicuramente la combinazione dell’influenza della luna nuova e dei periodi minori e maggiori sono i momenti top della pesca. Infatti nei giorni a cavallo della luna nuova e durante tramonto e alba della luna e nel momento di transito si hanno belle catture. I pesci sono poco influenzati della luna in condizioni meteo variabili e di perturbazioni.


Sommario Della Pagina