Come allevare i lombrichi per la pesca per conservarli e averli sempre disponibile.

Sicuramente in moto si sono chiesti se è possibile e come allevare i lombrichi per la pesca e averli sempre disponibili. Non è difficile allevare i lombrichi visto che non richiedono particolari condizioni climatiche. Proprio per la loro resistenza possono essere allevati nei giardini terrazzi e balconi a qualunque latitudine in Italia producendo anche dell’ottimo compost. Questo compost prodotto dall’allevamento dei lombrichi è chiamato anche humus di lombrico che oltre a fornire gli elementi nutritivi  va a migliorare le caratteristiche del terreno. Quindi i vantaggi di allevare i lombrichi per la pesca in casa oltre a fornirci le esche ci dona il compost ideale per concimare giardini orti o piante e fiori da vaso.

Come realizzare un allevamento di lombrichi per la pesca.

Oltre ad essere molto semplice realizzare un allevamento di lombrichi e donarci esche e fertilizzante è molto economico. Come accennato in precedenza l’allevamento di lombrichi non ha grandi esigenze climatiche, i lombrichi non temono ne la pioggia tanto meno il sole. Possono essere allevato sia al nord che al sud Italia in giardino o sul balcone, senza il bisogno di spostare il nostro allevamento per una esposizione particolare.

Contenitore per realizzare un allevamento di lombrichi per la pesca.

Sicuramente si possono coltivare lombrichi in qualsiasi contenitore come vasi in terra cotta o cassette di legno, ma è consigliato l utilizzo di cassette appositamente come quelle che si trovano a questo link. Queste cassette sono ideali per l’allevamento di lombrichi per la pesca e il compostaggio evitando sgraditi odori.  Le quattro vaschette in alto sono la parte dove si riproducono i lombrichi e producono il compost. La parte inferiore dotata di margherita ci permette di raccogliere il percolato chiamato anche “thè di lombrico” proveniente dai piani superiori.

Quindi oltre ai lombrichi stessi, ci saranno altri due scarti di produzione altrettanto preziosi non per la pesca ma per la coltivazione di piante fiori o ortaggi.

Come iniziare con l’allevamento dei lombrichi per la pesca.

Bisogna innanzitutto scegliere dove istallare il nostro allevamento, non dovendo seguire particolari requisiti possiamo posizionarlo a piacimento dove vogliamo. Per ricreare un perfetto habitat naturale per i lombrichi si inizia realizzando una base nei cassetti con carta o cartone foglie secche aggiungendo poi del terreno e in fine del verde fresco. Come verde fresco si possono utilizzare rametti di potatura fresca e foglie verde, per il momento non bisogna aggiungere scarti di cucina. Infine, servirà bagnare tutto con acqua e aspettare circa una settimana prima di inserire i lombrichi in modo che trovano l habitat ideale. I lombrichi possono essere acquistati direttamente nei negozi di pesca ma li possiamo anche trovare a un prezzo vantaggioso a questo link.

Con cosa e come alimentare i lombrichi per la pesca.

Una volta inseriti i lombrichi nel nostro allevamento bisogna alimentarli con scarti organici di cucina come bucce di frutta, ortaggi e foglie cadute. Sicuramente nella pesca è sempre bene seguire le stagioni e anche nutrire i nostri lombrichi per la pesca con scarti di stagione.

come annaffiare e mantenere l’umidità giusta per allevare i lombrichi per la pesca.

Bisogna annaffiare e umidificare il nostro allevamento in modo che i nostri lombrichi vivono nel habitat ideale.  L’acqua non deve essere ne troppa ne poca, per essere sicuri che l’umidità sia corretta basta stinge una manciata di compost nel pugno se il palmo della mano è completamente asciutto, bisogna anaffiare un pò. Per evitare di aggiungere troppa acqua è ideale utilizzare uno spruzzino.

Dopo quanto tempo si possono raccogliere i lombrichi per la pesca dall’allevamento.

Generalmente possiamo raccogliere i nostri lombrichi all’occorrenza ma bisogna far passare almeno sei mesi per la prima raccolta. Inoltre occorre ogni sei dodici mesi raccogliere il compost una volta che ha raggiunto la piena maturità, che dipende dal numero di vermi e dalla temperatura ambientale. Anche muovere e rivoltare i materiali in cerca delle nostre esche può velocizzare il compostaggio.