come preparare le tiger nuts per il carpfishing

Come preparare le tiger nuts per la pesca delle carpe.

Sicuramente è molto utile conoscere come preparare le tiger nuts visto che possiamo utilizzarle, sia per l’innesco che per  la pasturazione. Per preparare le tiger nuts a casa dobbiamo conoscere la materia prima.

Conoscere la chufa o tiger nuts.

Indubbiamente il tiger nuts è conosciuto con molti nome chufa, noci tigrate e zigolo. Essendo un tubero, cresce sotto terra la sua produzione principale avviene nella provincia di Valencia. Il tiger nuts sicuramente è una ricca fonte nutrizionale con vitamine, sali minerali, grassi e proteine. Sono molto importanti anche la presenza di alcuni enzimi della digestione che rendono di quanto tubero un’ottima esca per le carpe. Le carpe sono attratte durante tutto l’anno dal gusto dolciastro tendente alla nocciola.

Il tiger nuts sono molto valide per la pasturazione e come esche. Il 90% di quelle mangiate vengono espulse triturate, depositandosi sul fondo pronte per essere di nuovo mangiate. Questa auto pasturazione continua sino a che non si esaurimento o vengono mangiati da altri pesci.

La preparazione delle tiger nuts per il carp fishing e la pesca delle carpe.

Bisogna lavare con cura le tiger nuts per eliminare ogni residuo di terra o sabbia. Per ottenere delle ottime tiger nuts bisogna pulirle con cura, risciacquare più volte con acqua pulita. Durante

tiger nuts per il carp fishing
tiger nuts per il carp fishing

quest’operazione bisogna eliminare  quelle che restano a galla e quelle mangiucchiate da insetti. L’ammollo delle tiger nuts deve durare dalle 36-48 ore per far in modo che riassorbono dell’acqua persa durante l’essiccazione.  Con l’ammollo si rigonfiano, accrescimento di volume abbastanza sostenuto nell’ordine del 40% circa. Per un ammollo coretto bisogna coprire le tiger nuts per almeno il doppio dell’altezza che occupano nel contenitore.

Dopo l’ammollo bisogna cuocere le tiger nuts nella stessa acqua di ammollo, bisogna utilizzare una pentola abbastanza grande in modo che nonostante l’evaporazione rimangono coperte dall’acqua. La cottura per essere omogenea deve avvenire col coperchio e mescolando il tutto ogni 5 minuti circa. Bisogna far cuocere le tiger nuts per 40-50 minuti, i tempi variano in base all’ammollo precedente dalla cottura voluta e dalla loro essiccazione per la conservazione. Ottenuta la cottura voluta bisogna bloccare la cottura, raffreddando la pentola immergendola in un contenitore con ghiaccio.

Le tiger nuts possono essere aromatizzate o addolcite con melassa ,zucchero e aromi vari, basta aggiungerle nella pentola dopo aver tolto la pentola dal fuco. Bisogna lasciare riposare le tiger nuts per 2-3 giorni nel liquido di cottura insieme agli aromi prima dell’utilizzo.

.