Come scegliere la misura dell’amo e il modello per le mormore.

Sicuramente per una buona riuscita a surf casting e beach ledgering la misura dell’amo e il modello per pescare le mormore è molto importante. Ancor più importante delle montature, il terminale e l’amo ricopre un ruolo molto importante nel surf casting e beach ledgering. L’amo è il punto che unisce la nostra preda al nostro apparato pescante. L’amo se troppo piccolo si può rompe, oppure se troppo grande non si hanno le allamate col risultato del “cappotto”.  Anche curva, lunghezza del gambo, occhiello,  filo e colore  ricoprono un ruolo importante.

Gli elementi fondamentali per la scelta dell’amo per pescare le mormore a surf casting e beach ledgering.

Per conoscere gli ami e le caratteristiche bisogna conoscere le differenze tra le varie parti che caratterizzano un amo.
  • Occhiello o paletta: il punto dove si lega l’amo al terminale.
  • Gambo: la parte che va dall’occhiello  o paletta all’inizio della curva.
  • Curva: è la parte dell’amo che da forma all’amo.
  • Filo: è lo spessore del metallo utilizzato per costruire l’amo.
  • Colore: Gli ami possono essere realizzati con diversi materiali metallici, oltre al colore dovuto al diverso metallo possono essere colorati successivamente per essere meno visibili.

Scelta dell’amo per le mormore a paletta oppure occhiello.

Perché scegliere ami ad occhiello per le mormore.

Bisogna scegliere gli ami ad occhiello per pescare le mormore nel caso in cui bisogna utilizzare fili importanti. Utilizzando gli ami a paletta con fili più spessi del 0,18 si rischia di ottenere un nodo  grosso che non fa scivolare l’esca. I nodi ad occhiello sono molto veloci e pratici da legare e un eccesso di filo può essere utilizzato da ferma esca.

Perché scegliere ami a paletta per le mormore.

Non esistono veri vantaggi ad utilizzare gli ami a paletta per pescare le mormore. Sono scelti spesso per le altre caratteristiche e per far scivolare le esche sottili come le arenicole si possono smaltare i nodi con qualche goccia di smalto per unghie.

Scelta dell’amo per le mormore in base alla lunghezza del gambo.

Perché scegliere ami a gambo corto per le mormore.

Sicuramente la scelta della lunghezza del gambo per pescare le mormore dipende molto dall’esca utilizzata. Il gambo corto per pescare le mormore sono utilizzati per esche come bigattini e gambero.

Perché scegliere ami a gambo lungo per le mormore.

Per innescare gli anellidi come esca per le mormore sicuramente sono gli ami a gambo lungo.

La misura dell’amo e il modello per le mormore la scelta della curva.

In commercio esistono un’infinita di ami con diverse curve, è proprio grazie alla curva se l’amo ha una determinata forma.Una curva stretta in sintesi è sempre relazionata a un gambo lungo mentre una curva larga e ampia è realizzata su un amo a gambo corto.  In commercio esistono ami dalla curva particolare, non lineari accentuati vicino la punta o squadrata quelle particolari curve aiutano la ferrata delle mormore.

Perché scegliere ami con curve strette per la pesca delle mormore.

Questi ami sono ideali per la pesca con esche tipo vermi per pescare le mormore amo ideale per la pesca a fondo delle mormore.

Perché scegliere ami con curve larghe per pescare le mormore.

Gli ami a curva larga sono ideali per l’innesco dei bigattini sopratutto per la pesca a galla delle mormore. Anche per la pesca a mormore col gambero sono da scegliere questo tipo di ami.

Perché scegliere ami con curve particolari per la pesca delle mormore.

In base al momenti particolari le mormore mangiano male o che non si allamano facilmente si possono scegliere ami con particolari curve non in asse col gambero.

Scelta dell’amo per pescare le mormore in base al filo.

Sicuramente il diametro del filo è l’indice di quanto è tenace l’amo, ma dipende anche dal materiale utilizzato. Facile intuire che maggiore è il diametro maggiore è la tenacia ma anche il peso dell’amo stesso.

Perché scegliere ami con filo sottile per pescare le mormore.

Gli ami a filo sottile sono utilizzati e ideali per la pesca delle mormore. Il filo sottile garantisce un peso modesto dell’amo che viene facilmente aspirato dalle mormore mentre grufolano. Inoltre un amo a filo sottile penetra maggiormente.

Perché scegliere ami con filo grossi per pescare le mormore.

Gli ami a filo grosso è bene utilizzarli nel caso si possono avere catture diverse dalle mormore come orate o a mare masso i saraghi con cui condividono i pascoli.

Scelta dell’amo per la pesca delle mormore in base al colore.

Il colore degli ami sembra erroneamente poco importante per la pesca delle mormore visto che viene coperto dall’esca, ma in caso l’esca viene rovinata dalla minutaglia diventa ben visibile all’interno dell’esca. Per questo è bene scegliere un amo del colore uguale o simile a quello dell’esca.

Scelta della misura dell’amo in base all’esca per la pesca delle mormore.

Sicuramente la misura dell’amo dipende dell’esca oltre alle diverse situazioni di pesca e alle dimensioni di mormore presenti. Nello scegliere la misura dell’amo, infatti è molto importante rapporto misura amo ed esca ma anche del diametro del filo. Infatti non è possibile legare un amo a paletta di piccole dimensioni con fili di diametro importante.

Rapporto misura degli ami per pescare le mormore in base alle esche e tecnica di pesca.

  • Ami della misura dal 16-14 sono ideali per la pesca col bigattino alle mormore e fili non superiori al 0,14.
  • La misura dell’ami del 12-10 sono ideali per pescare le mormore con l’arenicola e fili dal 0,16-0,20.
  • Ami della misura del 8 sono ideali per pescare le mormore con il gambero americano e bibi con fili di diametro importanti dal 0,22-0,25.