Come scegliere la misura dell’amo e il modello per le orate

Come scegliere la misura dell’amo e il modello per le orate.


Sicuramente per una buona riuscita a surf casting e beach ledgering la misura dell’amo e il modello per pescare le orate è molto importante. Ancor più importante delle montature, il terminale e  l’amo ricopre un ruolo molto importante nel surf casting e beach ledgering ma anche per l’inglese e bolognese. L’amo è il punto che unisce la nostra preda al nostro apparato pescante. L’amo se troppo piccolo si può rompe, oppure se troppo grande non si hanno le allamate col risultato del “cappotto”.  Anche curva, lunghezza del gambo, occhiello,  filo e colore  ricoprono un ruolo importante.

Gli elementi fondamentali per la scelta dell’amo per pescare le orate a surf casting e beach ledgering.

Per conoscere gli ami e le caratteristiche bisogna conoscere le differenze tra le varie parti che caratterizzano un amo.
  • Occhiello o paletta: il punto dove si lega l’amo al terminale.
  • Gambo: la parte che va dall’occhiello  o paletta all’inizio della curva.
  • Curva: è la parte dell’amo che da forma all’amo.
  • Filo: è lo spessore del metallo utilizzato per costruire l’amo.
  • Colore: Gli ami possono essere realizzati con diversi materiali metallici, oltre al colore dovuto al diverso metallo possono essere colorati successivamente per essere meno visibili.

 Scelta dell’amo per le orate a paletta oppure occhiello.

Gli ami possono essere legati al terminale tramite occhiello o paletta, legare un amo con l’occhiello da maggiore fiducia anche se un nodo ben fatto assicura una buona resistenza anche a un amo  a paletta. Si sceglie un amo ad occhiello o a paletta per il tipo di esca o tecnica utilizzata.

Perché scegliere ami ad occhiello per le orate.

Gli ami ad occhiello sono ideali per pescare le orate quando si scelgono di utilizzare terminali importanti dal 0,22 in su in modo da non avere un nodo grosso che può rovinare l’innesco. Questo tipo di ami è ideale per il surf casting per pescare le orate con bibi e americano.

Perché scegliere ami a paletta per le orate.

Gli ami a paletta possono essere utilizzati per pescare le orate con anellidi come arenicola a beach ledgering o all’inglese per innescare il bigattino per le orate.

Scelta dell’amo per le orate in base alla lunghezza del gambo.

Gli ami per pescare le orate possono essere sia a gambo lungo che a gambo corto, in base alla tecnica di pesca che si utilizza.

Perché scegliere ami a gambo corto per le orate.

Sicuramente gli ami a gambo corto sono utilizzati per pescare le orate col galleggiante all’inglese e bigattino innescando il bigattino.

Perché scegliere ami a gambo lungo per le orate.

Gli ami a gambo l’ungo sono ideali per pescare le orate con esche come americano, arenicola e bibi oltre alle esche da pescheria. Sicuramente sono gli ami maggiormente utilizzati per pescare le orate a surf casting.

La misura dell’amo e il modello per le orate la scelta della curva.

La curva degli ami per pescare le orate sono molto importanti, l’apparato boccale delle orate è molto duro la curva è molto importante per poter penetrare facilmente.

Perché scegliere ami con curve strette per la pesca delle orate.

Di norma un amo a curva stretta e poco utilizzata per la pesca delle orate, difficilmente un amo del genere riesce a bucare l’apparato boccale delle orate. Nonostante questo sono utilizzati per la pesca delle orate con l’arenicola in modo che l’orata ingoia l’amo ferrandosi più profondamente.

Perché scegliere ami con curve larghe per pescare le orate.

Gli ami a curva larga sono gli ideali per pescare le orate con americano, bibi ed esche come cozze granchi cannolicchio e calamari.

Perché scegliere ami con curve particolari per la pesca delle orate.

Gli ami con la curva non in asse al gambo sono ideali per pescare le orate col bigattino all’inglese e bolognese.

Scelta dell’amo per pescare le orate in base al filo.

Sicuramente un filo grosso da resistenza all’amo in modo che difficilmente l’orata riesca a piegare ed aprire l’amo con i denti.

Perché scegliere ami con filo sottile per pescare le orate.

Gli ami a filo sottile per pescare le grosse orate a surf casting non sono utilizzati ma si limitano solo all’utilizzo della pesca delle orate all’inglese e bolognese.

Perché scegliere ami con filo grossi per pescare le orate.

Gli ami a filo grosso sono da preferire per pescare le grosse orate a surf casting sopratutto con grosse esche come bibi americano ed esche da pescheria.

 Scelta dell’amo per la pesca delle orate in base al colore.

In pochi danno importanza al colore degli ami per pescare le orate, l’esca di norma copre completamente l’esca ma a volte si lascia la punta fuori e per questo è bene utilizzare un colore che si camuffa con l’habitat intorno.

Scelta della misura dell’amo in base all’esca per la pesca delle orate.

L’orata anche se di grosse dimensioni può essere pescato con ami di piccola dimensione che con ami sbarrati tutto dipende dall’esca e tecnica utilizzata.

Rapporto misura degli ami per pescare le orate in base alle esche e tecnica di pesca.

  • La misura degli ami per pescare le orate all’inglese col bigattino possono essere dal 12 al 14.
  • Gli ami per pescare le orate a beach ledgering e fondo innescando l’arenicola possono essere dal 8 al 10.
  • La misura degli ami per pescare le orate a surf casting possono essere in base all’esca dal 6 al 2/0. Americano di piccola dimensione possono essere innescati su ami della misura dal 4 al 6, mentre americani grossi sono da innescare su ami dal 2 al 2/0. Anche esche come filetti di calamaro, cannolicchio e granchi vivi possono essere innescati con ami dal 2 al 2/0.