coronavirus è veramente vietato andare a pesca

Coronavirus è veramente vietato andare a pesca anche se da soli a mare o laghi fiumi.


Per colpa del coronavirus è veramente vietato andare a pesca?? In un momento difficile come questo e di grande confusone in molti si pongono questa domanda. In molti non capiscono  l’esigenza di andare a pesca proprio in un momento come questo e pensano che sia una voglia stupida. Quando si ha a che fare con una epidemia come questa bisogna spezzare la catena del contagio, bloccando la trasmissione, quindi è facile pensare di poter andare da soli. Un pescatore che parte da casa e si reca a mare o sulle rive di un lago con le esche che ha in casa non è esposto e non espone nessuno al contagio e perché allora non può andare a pesca.

Il decreto chiamato io resto a casa.

Sul decreto si evince chiaramente che tutti devono fare un sacrificio modificando le proprie abitudini. Tra le cose a cui rinunciare ci sono anche le passioni e anche la pesca è una passione.   Anche se rinunciare ad andare a pesca per molti e come rinunciare alla propria sanità mentale. La pesca sportiva ci espone a vento pioggia freddo sveglia presto che in un momento come questo per le nostre difese immunitarie non è l’ideale.

Anche se nessuna legge e decreto ci impedisce specificatamente di non poter andare a pesca, non è possibile farlo. Quel che è vietato è spostarsi, con qualsiasi mezzo, anche a piedi per raggiungere posti o località per motivi che non siano “importanti”. Anche se per molti sembra il contrario, la pesca sportiva non è un motivo importante o valido per spostarsi.

Quanto stabilito dal Governo col decreto ha natura cogente , imperativa , obbligatoria ed il non attenersi alle indicazioni genera un reato penale. bisogna fare attenzione l’obbligo non è  soltanto per gli spostamenti fuori dal Comune di residenza ma anche nello stesso.

Si può uscire da casa solo per comprovate esigenze, che non sto qui ad elencare e sicuramente la pesca non ne fa parte.

Coronavirus è veramente vietato andare a pesca anche dalla barca.

Le autorità marittime, allo scopo di contrastare il contagio hanno emanato il divieto a lasciare gli ormeggi e di navigazione per natanti e imbarcazioni. Quindi non è possibile nemmeno andare a pesca in barca.

Inutile ogni polemica, riferendoci alla possibilità di fare attività all’aria aperta, a cui paragonare la pesca. In questi giorni anche per rispetto dei malati e chi sta lavorando per il nostro benessere dobbiamo rinunciare ad andare a pesca.