Cosa si pesca ad agosto in acque interne.

Cosa si pesca ad agosto nelle acque interne??? Ora che siamo in estate……

In breve spinning alle trote in torrente ad agosto.

Sicuramente ad agosto è piacevole passare del tempo nella natura vicino torrenti e fiumi in questo periodo e più difficile la pesca per la scarsa quantità d’acqua. In questo periodo la scarsa quantità d acqua ci permette di pescare con i cucchiaini più piccoli di pochi grammi. L attrezzatura giusta sono canne leggere da 1,70 2,10 e mulinelli da 2000-3000 imbobbinati con 0.18. Mepps e Martin sono gli artificiali giusti da utilizzare in questo periodo.

In breve il periodo migliore per pescare l’alborella, e come pescare le alborelle ad agosto.

Ad agosto col caldo arriva il periodo ideale per pescare le alborelle. Anche se di modesta dimensione l’alborella è divertente da pescare per le numerose catture. Per le numerose catture e la bontà delle carni è un pesce interessante da pescare. Per un’ottima battuta di pesca alle alborelle è molto importante la pasturazione. La pasturazione per la pesca delle alborelle deve essere costante e con pasture galleggiante. L’attrezzatura ideale per essere veloci sono canne fisse da 3-4 metri con galleggianti leggeri da 0,2 a 0,5 gr. Il finale deve essere sottile da 0,10 con ami del 20 innescato col un bigattino.  Si pesca in superficie senza piombini in modo da far lavorare l esca il più naturale possibile.

Brevemente la pesca all’inglese alle carpe nel mese di agosto.

Le carpe sono in piena frenesia e sono bel disposte ad abboccare, questo è dovuto alle temperature calde delle acque. Canali laghi, laghetti e tutte le acque interne ferme sono indicate per questa tecnica. In questo periodo dobbiamo tener ben presente che in molte regione d’Italia ci sono delle restrizioni per il tipo di esca e non solo. L esca da utilizzare sono il bigattino, il mais e le esche gel o plastica biodegradabile.   L’amo ideale e del 18-14 legati con finali del 0,10-0,14.