La forma dei galleggianti per la bolognese

La forma dei galleggianti per la bolognese.

La forma dei galleggianti per la pesca a bolognese è molto importante. Il galleggiante ricopre un ruolo fondamentale nella pesca a bolognese. Infatti s’identifica la pesca a bolognese come una

pesca a galleggiante. La forma del galleggiante caratterizza la tenuta e la galleggiabilità. Le principali forme che caratterizzano i galleggianti sono cinque:

 Caratteristiche dei galleggianti a goccia o pera e quanto si utilizzano.

Da come si può notare in foto questo galleggiante ha il corpo grande nella parte inferiore che va via via restringendosi verso l’astina. È prevalentemente utilizzato in presenza di corrente mediamente sostenuta utilizzando un tipo di pesca a trattenuta. Poco utilizzato nella pesca in mare. È possibile utilizzarlo con piombature che vanno da 1.5gr. ai 4gr.

Caratteristiche la forma dei galleggianti a pera rovesciata e quanto si utilizzano.

È praticamente la versione rovesciata della precedente. È utilizzato prevalentemente in correnti sostenute o n mare con moto ondoso medio. Anch’esso è dotato di deriva lunga che gli permette di stabilizzarsi maggiormente in acque mosse. Si utilizza con piombature che vanno dai 2gr. fino ai 6gr.

Caratteristiche dei galleggianti a forma affusolato e quanto si utilizzano.

È un galleggiante che viene utilizzato esclusivamente in acque ferme o con mare calmo ed è l’ideale per insidiare pesci molto diffidenti, in quanto percepisce immediatamente anche la minima

abboccata, affondando praticamente subito. Le piombature partono da 0.5gr. fino ad arrivare ai 3gr.

Caratteristiche dei galleggianti a sfera e quanto si utilizzano.

Questo è il galleggiante che possiamo utilizzare in caso di corrente molto sostenuta oppure di mare mosso. La sua forma ci permette di utilizzare piombature importanti, dai 4gr. agli 8gr. riuscendo comunque ad assecondare la corrente o il moto ondoso senza affondare.

Caratteristiche dei galleggianti a forma di carota e quanto si utilizzano.

La forma è praticamente come quella del galleggiante a goccia rovesciata, solo molto più affusolata. Questo è il galleggiante ideale se ci troviamo in uno spot di pesca in cui si alternano acque leggermente mosse ad acque calme. Qui le piombature giocano un ruolo rilevante, in quanto essendo un galleggiante polivalente può essere tarato in modo da affrontare diverse situazioni sia in acque interne che in mare. Le piombature variano da 1gr. fino a 3gr.

Comunque l’utilizzo dei galleggianti fissi può essere fatto anche soggettivamente, in quanto non è raro incontrare pescatori che utilizzano galleggianti, per esempio a sfera anche in acque calme, basta però sempre rendersi conto del tipo di piombatura e di grandezza del galleggiante da utilizzare.