La grammatura dei piombi per il bolentino

La grammatura dei piombi per il bolentino.

Sicuramente per il bolentino il peso la grammatura dei piombi è molto più importante della forma e del colore. Infatti esistono poche forge per i piombi per pescare a bolentino, alcune forme sono studiate per scendere veloce, altre per smuovere il fondo sabbioso. Facendo scendere velocemente in nostro apparato di pesca si riducono i tempi morti mentre  smuovendo il fondale si possono attirare l’attenzione di certi pesci. Anche il colore della zavorra per il bolentino può fare la differenza incuriosendo e attirando i pesci sia di giorno che di notte. Di norma durante le ore diurne i piombi per il bolentino di colore bianco possono fare la differenza, mentre nelle ore notturne sono da preferire piombi fosforescenti.

Perché il peso del piombo per il bolentino è importante.

A parte le caratteristiche di forgia e colore che possono differenziare poco, il peso e la grammatura sono quelli che fanno la differenza in quantità di pescato. Come è facile intuire questo varia in base a diversi fattori: Diametro del filo in bobina, alla profondità in cui caleremo le esche e la corrente presente.  Per chi non ha esperienza in merito, è necessario avere dei riferimenti per iniziare a calare le esche per poi adeguare la zavorra.  Ipotizzando una presenza di poca corrente o assente possiamo iniziare a pescare con:

  • 50-60 grammi per raggiungere i 20-30 metri di profondità avendo in bobina 0,30.
  • 200-250 grammi per raggiungere gli 80-100 metri di profondità avendo in bobina 0,40.
  • 500-600 grammi  per raggiungere i 120-150 metri di profondità avendo in bobina 0,60.

Con le considerazioni fatte fin ora è facile intuire che bisogna aumentare il peso della zavorra per il bolentino con l’aumento della corrente, della profondità e del diametro del filo in bobina.

Perché utilizzare il trecciato per il bolentino.

Utilizzando in bobina del filo multifibra per il bolentino, la piombatura necessaria per pescare scenderà notevolmente anche quasi del 50%. Sicuramente è superfluo dire che a parità di carico di rottura col nylon i fili trecciati hanno un diametro molto inferiore. Il diametro ridotto subisce una minore spinta dalla corrente e il peso specifico maggiore del trecciato riduce la resistenza all’affondamento che ha il nylon.