Lago artificiale di Monte Cotugno

Lago artificiale di Monte Cotugno

Lago artificiale di Monte Cotugno.

Il lago artificiale di Monte Cotugno è un bacino artificiale che si trova nel comune di Senise nella provincia di Potenza . La diga di Monte Cotugno è uno sbarramento di terra battuta la più grande in terra battuta d’Europa costruita lungo il fiume Sinni. Le sponde sono facilmente accessibili ne fanno un ritrovo di molti pescatori sportivi.

Le tecniche di pesca nel Lago di Monte Cotugno.

In sintesi le tecniche di pesca da adoperare in questi splendidi laghi sono la pesca a mosca, spinning, Carp fishing, bassfishing, Ledgering e galla all’inglese, bolognese e canna fissa.

La fauna i pesci e cosa si pesca nel lago di Monte Cotugno.

E’ possibile pescare nel lago Black bass, Carpe, Cavedani, Anguille, Sarde, Trote, Carassi, Alborelle, Persico Sole.

Cosa si pesca pescare a galla nel lago di Monte Cotugno.

Certamente pescando a Bolognese inglese è facile imbattersi nelle  Carpe, Cavedani, Anguille, Sarde, Carassi, Alborelle.

Cosa si pesca a Ledgering nel Lago di Monte Cotugno.

Lago artificiale di Monte Cotugno

Sicuramente le principali prede a ledgering in questo lago sono  Carpe, Cavedani, Anguille, Carassi e Persico sole.

Cosa si pesca a spinning nel Lago di Monte Cotugno.

Sicuramente le Black bass sono le principali prede a spinning insieme alle trote, cavedani, carassi e persico sole.

Cosa si pesca a mosca nel Lago di Monte Cotugno.

Black bass sono sicuramente le principali prede della pesca a mosca insieme alle trote, cavedani, carassi e persico sole.

Come Arrivare al Lago di Monte Cotugno.

Con l’autovettura, per chi giunge sia da Nord che da Sud, lasciando l’autostrada A3 nel tratto tra i caselli di Lauria Nord, in Basilicata, e Spezzano Terme, in Calabria, è possibile raggiungere numerosi comuni del Parco, collegati dalla S.S. 19 che attraversa l’area protetta.
In Calabria, sul versante tirrenico, lungo la S.S. 18 da Tortora a Belvedere M.mo, si possono percorrere molte strade che si snodano verso l’interno; fra di esse la S.S. 504, che da Scalea, passando per Santa Domenica Talao porta a Papasidero e Mormanno nonché la S.S. 105, che da Belvedere M.mo raggiunge Castrovillari e Francavilla M.ma.
Qui si può giungere anche dal versante ionico, prendendo la S.S. 92, per chi proviene dalla S.S. 106. Sempre su questo versante, chi arriva da Nord Est, appena dopo Policoro, in Basilicata, dalla S.S. 106 può imboccare la S.S. 653, la fondovalle “sinnica” che porta a Valsinni nella Valsarmento, e superato il lago di Monte Cotugno può svincolare per la Valle del Frido. Proseguendo sulla sinnica, si attraversa la zona termale di Latronico e si giunge allo svincolo autostradale di Lauria Nord.