Merluzzetto

Merluzzetto in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esche.


Il merluzzetto (Trisopterus minutus) è un pesce di mare della famiglia Gadidae.

Descrizione in sintesi del merluzzetto.

Ha corpo affusolato, rastremato verso il sottile peduncolo codale. Le squame sono piccole e poco aderenti e la linea laterale inizia con ampia curva al disopra delle pettorali, per proseguire poi in linea retta al centro dei lati. La testa ha muso appuntito e arrotondato. L’occhio, abbastanza grande, ha diametro leggermente superiore alla lunghezza del muso. La bocca ha la mascella superiore prominente ed è tagliata un poco obliquamente. Sotto il mento vi è un barbiglio sviluppato.

Su ambedue le mascelle esistono varie file di denti minuti e sottili, altre due o tre file di denti si trovano anche sulla testa del vomere.

Le pinne dorsali sono tre, contigue o con un brevissimo spazio intermedio, mentre le anali, che sono due, si toccano sempre e la prima è molto più lunga e non è simmetrica alla seconda dorsale (inizia più avanti). La seconda anale è simmetrica alla terza dorsale e ha il margine libero debolmente. La caudale, spatolata, ha il margine posteriore troncato o lievemente incavato al centro. Le pettorali sono brevi. Le ventrali, lunghe all’incirca quanto le pettorali, hanno due raggi esterni setiformi eallungati. Colore del corpo bruno-rosa sul dorso; lati e ventre grigio argento. Una macchia nera alla base delle pettorali rosacee, ventrali grigio rosa.

Raggiunge al massimo 20 cm di lunghezza totale.


Brevemente distribuzione e habitat del merluzzetto.

Questa specie si rinviene nell’Oceano Atlantico tra la Norvegia centrale e l’Islanda e le acque del nord del Marocco, compreso il mar Mediterraneo occidentale, compresi tutti i mari italiani, dove è comune.
Vive in banchi su fondi fangosi tra i 25 ed i 300 metri di profondità.

Alimentazione in breve del merluzzetto.

Si ciba di crostacei, anellidi e anche di piccoli pesci.  

I metodi di pesca e come pescare in mare  il merluzzetto.

Viene catturato principalmente con le reti a strascico, ma facilmente abbocca anche agli ami dei pescatori sportivi a fondo dalla barca.

Brevemente l’esca e l’artificiale migliore per il merluzzetto.

sicuramente esche come gamberi e coreano sono le esche da preferire.

Dove pescare in sintesi il merluzzetto.

Vive e  si può pescare in profondità variabili tra la costa e un massimo di 300 metri, si raduna spesso in branchi numerosi.

 Brevemente periodo e mesi migliori per la pesca del merluzzetto.

Si pesca durante tutto l’anno senza sensibili differenze nelle diverse stagioni.

Nome dialettale in breve del merluzzetto.

  • In Liguria e conosciuto come Figaotto Pesce nudo.
  • Nel Veneto e conosciuto come Molo, Mormora.
  • In Sardegna e conosciuto come Lozze.
  • A Venezia  e conosciuto come Molo, Mormora.
  • In Toscana e conosciuto come Vesbana.
  • Nelle Marche e conosciuto come Mollo.
  • In Abruzzi e conosciuto come Bbane Arfacie Sbana, Usbana Busbana.
  • Nel Lazio e conosciuto come Figora.
  • In Campania e conosciuto come Merluzziello, Pesce figa.
  • Nelle Puglie e conosciuto come Fiche  Pesce fica Sapunara Gosci.
  • In Calabria e conosciuto come Pisci ficu.
  • Inoltre in Sicilia e conosciuto come Sapunedda Ficuzza Sapuni Aiuta, Pisci fica Sapuni.