Migliore esca viva per pesce serra

Migliore esca viva per pesce serra come innescarlo e come sceglierlo.


Sicuramente tra tutte le esche sicuramente la migliore esca viva per pesce serra spesso è il cefalo. Il cefalo vivo è un’esca molto apprezzata dai maggiori predatori come spigole leccia amia pesci   serra e lampuge. Ugualmente nelle ore notturne non mancano nemmeno catturare di gronghi e murene.
Inoltre la scelta ricade spesso sul cefalo vivo per la facilita di reperirlo nei porti e nelle vicinanze delle foci. Una volta innescato vivo il cefalo è molto resistente.

Innescare il cefalo vivo come migliore esca viva per pesce serra.

Per innescare il cefalo vivo  per la teleferica o pesca col palloncino per il pesce serra deve avere certamente una dimensione di 15-20 cm. In ogni caso il terminale per l’innescare il cefalo deve essere costruito con cavetto in acciaio auto saldante e filo nylon o fluorocarbon.  Mentre gli ami sono due o tre di tipo Beck misura 0/3-0/5 in base alle dimensioni del cefalo e degli ami usati. Il  primo amo quello fisso va fatto passare sotto pelle appena dietro la testa, mentre l’ultimo sempre sotto pelle nelle vicinanze della coda. Infine utilizzando un eventuale terzo amo ne inneschiamo uno al centro vicino la pinna dorsale.

ami per innesco del pesce serra
innesco del cefalo vivo per il pesce serra

Innescare l aguglia viva come migliore esca viva per pesce serra.

Sicuramente non è facile innescare l aguglia viva a causa della sua delicatezza. D’altra parte le difficoltà incontrate per la reperibilità delle aguglie e dell’innesco; vengono di gran lunga superate dalle capacità catturanti dell’aguglia amata da tutti i predatori. Prima di tutto per innescare l aguglia bisogna avere le mani bagnate prima di toccare l’aguglia in modo da non bruciare la pelle. Durante l’innesco evitare di lasciare l’aguglia troppo tempo fuori dall’acqua. Per innescare l’aguglia sia se la si vuole lasciare andare in teleferica o col palloncino il terminale e l’innesco è identico. Sicuramente il cavetto d acciaio lungo quanto l’aguglia da innescare più 10 cm circa; unito a del nylon o del fluorocarbon .

Mentre la misura degli ami  0/1-0/3 di tipo Beck o Circle sono legati o scorrevoli su cavetto da 15-20 Lb. Infine Il nylon o fluorocarbon è del 0,30-0,45 della lunghezza di 200 cm circa. Il primo amo quello fisso deve essere appuntato vicino la testa appena sotto la pelle; mentre il secondo amo scorrevole va appuntato prima o poco dopo la pinna dorsale.

innesco dell aguglia viva per il pesce serra

Migliore esca per pesce serra in assenza del vivo e cosa innescare per pescare il sessa a surf casting.

Il cefalo muggine vivo o morto è sicuramente tra le Migliore esca per pesce serra. Erroneamente moti pescatori pensano che il cefalo sia vivo che morto  è l’unica esca valida per il pesca al  serra. In molti prima di andare a pesca serra muniti di canne leggere o rezzaglio cercano di catturare qualche cefalo.

Pesci esca come migliore esca per pesce serra

Le esche per pesce serra a fondo o pesca col vivo i migliori sono quelli presi in loco. Pescati con una canna leggera poco prima di essere innescati per il serra. Mormore, saraghi, pagelli, triglie, boghe, aguglie, cefali,sugarelli, leccie stella. Innescati interi o a trancio rappresentato esche molto catturanti quanto il muggine.
In mancanza di pesci vivi da utilizzare come esche possiamo utilizzare tranci di pesce, le cosi dette polpette.

Il trancio a volte risultano anche più catturanti del pesce vivo, può essere realizzato con tranci di pesci tipo. (Mormore, saraghi, pagelli, boghe, cefali, sugarelli, spigole, sarde e occhiate l’importante che sia il più fresco possibile. Il trancio di pesce per essere più catturante deve essere galleggiante in modo da alzarsi dal fondo. Si utilizza mettere del polistirolo o schiuma pop un all’interno del trancio. Le polpette migliori per il pesce serra vengono realizzate con tranci di mormore, spigole, cefali e sarde.

Con mare calmo spesso il trancio risulta più catturante del pesce innescato vivo perchè rilascia costantemente sostanze. ( Sangue e profumi) che non si disperde con le correnti ma attira il predatore. Con mare quasi calmo o poco mosso il pesce vivo può dare qualche chance in più.

i pesci esca possono risultare le migliore esca per pesce serra anche se lasciati interi infilzati con un amo adeguato alle misure lanciati anche senza filo elastico.

I pesci serra sono molto ghiotti di miri e sono molto validi come esce innescati con 3 ami con uno legato e due scorrevoli lungo il cavetto d acciaio.

Trancio di spigola o cefalo  o polpetta, esca per predatori come pesce serra.

Il trancio di spigola o cefalo  o filetto(spesso chiamata polpetta) è molto usato per la ricerca di predatori. Usato per pesci serra e spigole a volte può regalare belle sorprese come la cernia. Le sue carni grasse sono ricche di sostanza che vengono rilasciate e attirano i predatori. Per l’innesco del trancio di spigola o cefalo si creano dei filetti di dimensioni variabili. Le dimensioni variano in base al periodo in cui lo vogliamo utilizzare e sopratutto della distanza che vogliamo raggiungere. Da ricordare che difficile raggiungere notevoli distanze con un’innesco voluminoso.

Trancio di spigola o cefalo in spiagge profonde

Nelle spiagge profonde dove i predatori frequentano il sotto costa è bene utilizzare trancio di spigola o cefalo voluminosi. Durante il periodo estivo alla ricerca dei pesci serra e quello invernale per la spigola. Il trancio di spigola o cefalo è una buona alternativa al pesce vivo.  Per innesco si utilizza del polistirolo per imbottire il nostro filetto e renderlo flottante in acqua.

In oltre il filetto dovrà essere fissato con del filo elastico con le carni verso l’esterno. In occasioni di serate di luna piena o con illuminazione nelle vicinanze e utile il cosi detto giorno e notte.

Il giorno e notte è mezzo filetto mostra le carni e bezzo la pelle cosi da riflettere la luce.  Si usano da uno a tre ami ami beack del 3/0 4/0. Vanno legati con cavetto d’acciaio per evitare che i denti del serra taglino la lenza. Se si usano più ami il primo è fissato utilizzando le doti termosaldanti del cavo d’acciaio  gli altri scorrevoli. Un buon accorgimento è lasciare gli ami con tutta la parte curva fuori dell’innesco.

Trancio di spigola o cefalo in spiagge poco profonde

Nelle spiagge poco profonde  nel periodo estivo i predatori come i pesci serra spesso stazionare a notevole distanza da riva,per raggiungerli dobbiamo utilizzare inneschi poco voluminosi per questo dobbiamo fare filetti delle dimensioni poco più grandi di una sigaretta. In oltre il filetto dovrà essere fissato con del filo elastico con le carni verso l’esterno.Si deve rendere sempre flottante l’esca per alzarla dal fondo,ma visto che vogliamo realizzare un innesco piccolo sara difficile imbottire il trancio per questo e utile utilizzare dei float esterni all’innesco.

Visto le piccole dimensioni dell’innesco si utilizza un solo amo di tipo beack del 2/0 3/0 con cavetto d’acciaio per evitare che i denti del serra taglino la lenza, fissato utilizzando le doti termosaldanti del cavo d’acciaio.Un buon accorgimento è lasciare l’amo con tutta la parte curva fuori dell’innesco in questo modo quasi il 100% rimangono alammati.

Nel periodo invernale con mare mosso possiamo insidiare la spigola o cefalo utilizzando il trancio di spigola, con inneschi voluminosi non dobbiamo imbottirlo con del polistirolo visto che leturbolenze riescono a far muovere la nostra esca rendendola appetitosa. In fine il filetto dovrà essere fissato con del filo elastico con le carni verso l’interno in modo da farlo assomigliare a un pesce in difficoltà.Si consigliano 2 ami ami beack del 2/0 3/0 con solo la punta che fuoriesce dall’innesco o un solo grande amo di tipo aberdeen.

Le migliori esche per pesce serra.

Il cefalo(muggine) vivo o morto è sicuramente tra le migliori esche per pesce serra. Erroneamente moti pescatori pensano che il cefalo sia vivo che morto  è l’unica esca valida per il pesca   al  serra. In molti prima di andare a pesca serra muniti di canne leggere o rezzaglio cercano di catturare qualche cefalo.

Le esche per pesce serra a fondo o pesca col vivo i migliori sono quelli presi in loco. Pescati con una canna leggera poco prima di essere innescati per il serra. (Mormore, saraghi, pagelli, triglie,

esche per pesce serra
trancio innescato per pesci serra

boghe, aguglie, cefali,sugarelli, leccie stella). Innescati vivi o morti a trancio rappresentato esche molto catturanti quanto il muggine.
In mancanza di pesci vivi da utilizzare come esche possiamo utilizzare tranci di pesce, le cosi dette polpette.

Il trancio a volte risultano anche più catturanti del pesce vivo, può essere realizzato con tranci di pesci tipo. (Mormore, saraghi, pagelli, boghe, cefali, sugarelli, spigole, sarde e occhiate l’importante che sia il più fresco possibile. Il trancio di pesce per essere più catturante deve essere galleggiante in modo da alzarsi dal fondo. Si utilizza mettere del polistirolo o schiuma pop un all’interno del trancio. Le polpette migliori per il pesce serra vengono realizzate con tranci di mormore, spigole, cefali e sarde.

Con mare calmo spesso il trancio risulta più catturante del pesce innescato vivo perchè rilascia costantemente sostanze. ( Sangue e profumi) che non si disperde con le correnti ma attira il predatore. Con mare quasi calmo o poco mosso il pesce vivo può dare qualche chance in più.


Artificiali.

Gli artificiali come: Cucchiaino rotante, cucchiaino ondulante, popper, Skpping Lures, walching the dog WTD.   Sono le migliori esche per pesce serra da utilizzare a spinning. Molto importante per aver successo alla pesca al pesce serre tener ben presente il periodo che lo troviamo sotto costa.