Palombo punteggiato

Palombo punteggiato in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esche.


Il palombo punteggiato (Mustelus asterias) è uno squalo della famiglia dei Triakidi.

Descrizione in sintesi del palombo punteggiato.

Ha corpo allungato, testa breve e schiacciata dorsalmente. Il muso è moderatamente lungo, arrotondato e leggermente ristretto nella parte terminale, con lembi nasali prominenti. Gli occhi sono abbastanza allungati in orizzontale, grandi e distanziati tra loro. Gli spiracoli sono sporgenti e si trovano subito dietro l’occhio.
La bocca è inferiore, non molto grande e di forma triangolare; le pieghe labiali superiori sono più lunghe delle inferiori. I denti sono piccoli e appiattiti, di aspetto molariforme;sulla lingua e nella parte anteriore del palato vi sono dei denticoli.

Le pinne dorsali sono simili tra loro (la prima è molto più grande) ed hanno delle creste interdorsali e, spesso, dei filamenti cornei nella parte posteriore. La pinna pettorale ha il margine interno piccolo rispetto a quello esterno. Le pinne ventrali si innestano a metà lunghezza del corpo ed hanno il margine anteriore relativamente piccolo. L’anale è opposta alla seconda dorsale ed è la più piccola di tutte. Lo spazio tra anale e caudale è minore rispetto allo spazio tra seconda dorsale e caudale. La coda è bilobata in modo asimmetrico, con la parte superiore più lunga e più bassa, ma ben formata; il lobo inferiore ha una incisura in prossimità dell’apice.

Il colore di fondo del corpo è grigio o grigio-marrone, più scuro dorsalmente e più chiaro lungo i fianchi e ventralmente, dove sfuma verso il biancastro. Sul dorso e sulla parte superiore dei fianchi vi sono delle macchiette scure o nerastre sparse e ben definite. Le due pinne dorsali sono marginate posteriormente da un orlo scuro.

Brevemente distribuzione e habitat del palombo punteggiato.

La sua distribuzione è segnalata lungo tutte le coste dei mari italiani. I dati delle campagne di ricerca GRUND (1985 e 1998) e MEDITS indicano che questa specie è presente prevalentemente nel Mar Adriatico e nelle acque a Sud della Sicilia, mentre è occasionale nel versante Tirrenico e nelle acque sarde.  Specie costiera, demersale, vive in acque tra i 5 e i 625m di profondità, principalmente tra i 5 e i 50m.

Alimentazione in breve del palombo punteggiato.

Si nutre soprattutto di invertebrati quali crostacei (Stomatopodi e Decapodi), cefalopodi e policheti, e pesci ossei.

I metodi di pesca e come pescare in mare  il palombo punteggiato.

La pesca a questo palombo non è mirata ma pescatori sportivi lo cattura occasionalmente a surf casting o bolentino. Viene attivamente pescato dai pescatori sportivi per il buon sapore delle sue carni.

Brevemente l’esca e l’artificiale migliore per i palombi punteggiato.

Sicuramente è molto vorace e si fionda sulle esche come gamberi e sarde senza senza troppi complimenti innescati per altri pesci.

Dove pescare in sintesi i palombi punteggiato.

Possiamo trovare e pescare questo particolare palombo nel suo habitat fondali fangosi o misti di sabbia e fango in vicinanza della costa tra 10 e 50 m.

 Brevemente periodo e mesi migliori per i palombi punteggiato.

Occasionalmente può essere catturato durante tutto l’anno dalla barca mentre in estate migra verso la costa e fondali meno profondi.