Pescare i tonnetti alletterati col barchino divergente

Pescare i tonnetti alletterati col barchino divergente.


Pescare i tonnetti alletterati col barchino divergente sicuramente non regala le stesse emozioni che con le canne da pesca. Le fughe possenti e veloci degli alletterati però sono sicuramente più divertenti da contrastare rispetto alla pesca di altri pesci con questa tecnica.

Brevemente dove pescare i tonnetti alletterati col barchino divergente.

In sintesi l alletterato abbocca facilmente agli artificiali trainati dalla barca e quando si avvicina alla costa con la stessa facilita abboccano a spinning o al barchino. Anche se non è raro pescare alletterati su fondali poco profondi sono da preferire quelli che degradano rapidamente e raggiungono profondità importanti. Sicuramente e’ facile individuare la presenza degli alletterati, guardando il mare durante il periodi giusti, la presenza di gabbiani in caccia indica la presenza di banchi di alici e sarde e molto probabilmente solito ci sono i tonni alletterati.


In sintesi quando e periodo migliore per pescare i tonnetti da riva.

Durante la primavera se le temperature sono miti in quelle circostanza l’alletterato si avvicina alla costa seguendo i branchi di sardelle.  In ogni caso il periodo tra settembre e novembre e dicembre a volte sono i mesi e il periodi migliori per la pesca al tonno alletterato. Le ore migliori per pescare gli alletterati e il mattino presto e la sera prima del tramonto.

Barchino divergente e terminali per pescare i tonnetti.

Il barchino divergente è un ottimo sistema per trainare gli artificiali parallelamente alla costa per insidiare gli alletterati. Si utilizza una lenza in nylon del 1,00-1,60 che ci permette di trainare il barchino. Sul nylon si legano ogni 5 metri circa i finali e gli artificiali. I terminali lunghi 2-3 metri si legano al nylon ogni 5 metri partendo dal barchino e sono costruiti in fluoro carbon.

Artificiali per pescare i tonnetti da riva.

Sicuramente gli artificiali per pescare gli alletterati da riva sono  i siliconici o gomme (raglou, polipetti,anguilette).  Sicuramente anche le piume e le unghiette mini troll sono molto catturanti.

Movimento degli artificiali per la pesca ai tonnetti alletterati da riva.

Mentre per la pesca a spinning si stimola l ‘istinto predatore dei tonnetti con recuperi veloci e irregolari, col barchino si traina a velocità costante.