pesce timone

sugarello o sauro in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esche.


Il pesce timone o salpa delle Bermuda (Kyphosus saltatrix), è un pesce osseo marino della famiglia Kyphosidae.

Descrizione in sintesi del pesce timone.

Il corpo è alto e ovaliforme, compresso lateralmente. L’occhio, relativamente piccolo, è circolare e posto leggermente in avanti. E’ coperto di squame piccole e ctenoidi, che si estendono nelle parti mediane delle pinne con raggi molli; sulla linea laterale sono 51-62.
La bocca è piccola e rivolta verso il basso. In ogni mascella vi è una fila regolare di denti, robusti e incisiviformi, con caratteristica di avere l’aspetto di un bastone di hockey, con la base orizzontale in basso. Sul vomere, sui palatini e sulla lingua vi sono dei dentini, che sono raggruppati quasi a formare una placca ossea. Il preopercolo è seghettato e l’opercolo porta nella parte superiore due modeste spine.
L’unica pinna dorsale ha 11 raggi spinosi seguiti da 11-13 raggi molli, che sono più alti. Le pettorali sono piccole e trapezoidali. La pinna anale, opposta alla parte molle della dorsale, ha 3 robusti raggi spinosi, seguiti da 11 (10-12) raggi molli, che decrescono verso il peduncolo caudale. La pinna caudale è moderatamente biforcuta.

Il corpo è alto e ovaliforme, compresso lateralmente. L’occhio, relativamente piccolo, è circolare e posto leggermente in avanti. E’ coperto di squame piccole e ctenoidi, che si estendono nelle parti mediane delle pinne con raggi molli; sulla linea laterale sono 51-62 (72-75). Livrea grigia, con linee longitudinali debolmente gialle. Una linea gialla dall’angolo della bocca fino al preopercolo e un’altra meno decisa dall’occhio ad oltre il preopercolo. Dorso nerastro e, nei giovani esemplari, possono esservi macchie sul corpo e sulle pinne.


Brevemente distribuzione e habitat del pesce timone.

È presente nell’Oceano Atlantico tropicale sia sulle coste africane che su quelle americane. Nel Mar Mediterraneo è rarissimo e noto solo per pochi esemplari, anche dalle acque italiane.

Alimentazione in breve del pesce timone.

 È prevalentemente vegetariano ma non disdegna piccoli animaletti bentonici.

I metodi di pesca e come pescare in mare  il pesce timone.

Viene catturato con le reti da posta dai pescatori professionisti, mentre raramente da quelli sportivi perchè difficile abbocca all’amo.


Brevemente l’esca e l’artificiale migliore per il pesce timone.

Non essendo ricercata si possono avere delle catture occasionali con le stesse esche utilizzate per la pesca alla salpa.

Dove pescare in sintesi il pesce timone.

Si tratta di una specie strettamente costiera, che frequenta fondali di vario tipo soprattutto in zone ricche di vegetazione.

 Brevemente periodo e mesi migliori per la pesca al pesce timone.

Non particolarmente ricercato dai pescatori sportivi che molto raramente possono catturarlo senza sensibili periodi con maggior catture.