Razza a coda corta

Razza a coda corta, habitat, alimentazione, pesca ed esche.


La razza Razza a coda corta (Raja brachyura) è un pesce cartilagineo appartenente alla famiglia Rajidae.

Descrizione in sintesi della  razza a coda corta.

 Ha un corpo romboidale più largo che lungo, muso con rostro breve e arrotondato in punta e occhi grandi. Sono presenti delle spine sul dorso negli adulti mente è liscio nei giovani. Sono presenti 3-7 spine nucali nelle femmine adulte e una serie completa di 40-45 spine mediane nei giovani incompleta nelle femmine adulte. I maschi adulti hanno tre serie di spine alari e un gruppo di forti spine malari. Il lato ventrale  èprevalentemente liscio, ad eccezione della zona rostrale e la metà anteriore del margine del disco; la base del torace è rugosa.

Nella mascella superiore sono presenti da 60 a 90 serie verticali di denti, piccoli e appuntiti.Le pinne pettorali hanno i margini anteriori sinuosi e quelli posteriori leggermente convessi; gli apici sono arrotondati, specie quello interno. Le due pinne dorsali, poste nella parte terminale della coda, sono simili e distanziate fra loro. La caudale è corta e massiccia.

La colorazione dorsalmente è ocracea, macchiata di punti bruno-scuri, estesi fino all’estremità delle pettorali, sulle pelviche e sugli pterigopodi. Ocelli di diverse misure sono disposti simmetricamente rispetto all’asse dorsale e sono circondati da punti più scuri. Il lato ventrale è interamente bianco giallastro. A volte nei giovani la punta del rostro è nera e la zona tra il rostro e le narici violacea, come il margine anteriore delle pettorali. La parte rimanente del ventre è bianca.


Brevemente l’habitat delle razze a coda corta.

 Si trova nell’Oceano Atlantico orientale : dalle isole Shetland al Marocco , al Sahara occidentale e all’arcipelago di Madeira.

L’alimentazione in breve della  razza a coda corta.

I giovani esemplari si nutrono di piccoli crostacei, in particolare anfipodi e gamberetti, mentre gli adulti si nutrono invece di granchi, gamberi e piccoli pesci.

I metodi di pesca e come pescare in mare la  razza a coda corta.

Non particolarmente ricercata per la difficoltà di dedicare una battuta a questo determinato pesca, comunque resta occasionalmente ingannate dalle esce dedicate ad altri pesci. Commestibile dalle carni senza spine.

Brevemente l’esca migliore per la  razza a coda corta.

Sicuramente non resiste ad esche come sarde e filetti di cefalo innescati per il pesce serra o altri predatori. Dli esemplari giovani spesso sono ingannati da esche meno voluminose come anellidi tipo coreani e arenicola.

Dove pescare in sintesi la  razza a coda corta.

Sicuramente le spiagge che degradano velocemente, con fondali fangosi, sabbiosi o ghiaiosi ad una profondità media tra i 10-60 m.

Periodo e mesi migliori in breve per la pesca la  razza a coda corta.

Senza nessun dubbio il periodo che ci possiamo imbattere in questa razza nelle vicinanze della costa è quello estivo.