razza chiodata

 Razza chiodata, habitat, alimentazione, pesca ed esche.


La razza chiodata (Raja clavata ) è una specie di pesce cartilagineo appartenente alla famiglia Rajidae.

Descrizione in sintesi della  razza chiodata.

 Come tutte le razze ha un corpo appiattito con ampie pinne pettorali simili a delle ali. Il corpo è trapezoidale, a forma di aquilone con una coda lunga e spinosa, interamente ricoperta da dentelli dermici ricurvi e pungenti, come anche il resto dell’intero corpo, il che gli conferisce una maggiore idrodinamicità. Il colore varia dal marrone chiaro al grigio, con numerose piccole macchie più scure e macchie gialle. A volte le macchie gialle sono circondate da piccole macchie scure. La parte inferiore è bianco-crema, con un margine grigio. Gli adulti possono crescere fino a 1 m di lunghezza anche se la maggior parte sono inferiori a 85 cm. Questa specie di razza pesa da 2 a 3,98 kg.


Brevemente l’habitat delle razze chiodata.

L’habitat naturale è rappresentato sia dal mare aperto che da acque costiere, dell’Europa, della costa atlantica dell’Africa, probabilmente fino alla Namibia e al Sudafrica in un range di profondità che varia da 0 a 100 m circa. Talvolta viene anche vista in trappola in grandi pozze naturali che si formano per la bassa marea nei pressi di grandi estuari. Anche se è più frequente trovare questa razza di solito su fondali fangosi, sabbiosi o ghiaiosi ad una profondità media tra i 10-60 m.

L’alimentazione in breve della  razza chiodata.

 I giovani esemplari si nutrono di piccoli crostacei, in particolare anfipodi e gamberetti, mentre gli adulti si nutrono invece di granchi, gamberi e piccoli pesci.

I metodi di pesca e come pescare in mare la  razza chiodata.

Non particolarmente ricercata per la difficoltà di dedicare una battuta a questo determinato pesca, comunque resta occasionalmente ingannate dalle esce dedicate ad altri pesci. Commestibile dalle carni senza spine.

Brevemente l’esca migliore per la  razza chiodata.

Sicuramente non resiste ad esche come sarde e filetti di cefalo innescati per il pesce serra o altri predatori. Dli esemplari giovani spesso sono ingannati da esche meno voluminose come anellidi tipo coreani e arenicola.

Dove pescare in sintesi la  razza chiodata.

Sicuramente le spiagge che degradano velocemente, con fondali fangosi, sabbiosi o ghiaiosi ad una profondità media tra i 10-60 m.

Periodo e mesi migliori in breve per la pesca la  razza chiodata.

Senza nessun dubbio il periodo che ci possiamo imbattere in questa razza nelle vicinanze della costa è quello estivo.