ricetta boiles

Ricetta boiles per la pesca a carp fishing alle carpe.


Ogni pescatore di carp fishing ha la propria ricetta boiles segreta, ma la base di tutte le ricette sono uguali a cui si aggiungono altri ingredienti e aromi. Inoltre è importante capire quale ricetta per boiles è la più indicata per lo spot che si pratica e il periodo. Una buona regola basilare e quella di scegliere boiles all’aroma che le carpe possono trovare in natura in quel periodo e in quelle zone.

Ricetta boiles al mais.

La ricetta boiles a base di mais qui riportato è un mix che ci permette di realizzare delle boiles per la pesca delle carpe a carp fishing.  Sempre più carpfishing significa boiles, abbandonando le esche tradizionali vermi e mais bollito. Tutto nasce oltre 35 anni fa dopo diversi esperimenti fino ad arrivare alla sfere che si utilizzano ora. Sicuramente le boiles che troviamo sul mercato già pronte sono pratiche e molte di queste sono anche valide. Spesso però la lunga e cattiva conservazione sugli scaffali dei negozi rovinano o alterano la validità delle boiles sul mercato. Per questi motivi e per l’economicità in molti preferiscono prepararsi le boiles a casa.

Ingredienti per la ricetta boiles per la pesca a carp fishing al mais.

Ingredienti necessari per 1 Kg circa di boiles  per carpe.

  • 200 gr. di farina di mais.
  • 100 ml. di latte.
  • 200 gr. di farina di soia.
  • 1 bustina di vanillina.
  • 200 gr. di mais tritato.
  • 100 ml di anice.
  • 200 gr. di pane grattugiato.
  • 4 uova.
  • Colorante alimentare giallo quanto bassa.

Preparazione delle boiles al mais.

Si inizia mescolando i vari ingredienti secchi in una ciotola. In una seconda ciotola si mescola gli ingredienti liquidi insieme alle uova. Una volta amalgamato uova e ingredienti liquidi si aggiungono un pò alla volta a quelli secchi continuando a mescolare di continuo. Una volta ottenuto un impasto omogeneo tipo pongo si aggiunge il colorante alimentare fino ad ottenere il colore voluto. Facciamo riposare l impasto in frigo per circa un ora prima di dare forma alle nostre boiles.

Possiamo dare forma alle boiles a mano o usando un estrusore per salsicce e una tavola per boiles.

Infine, si devono bollire le boiles 10-15 alla volta per circa un minuto un minuto e mezzo fino a non vederle salire a galla il tempo cambia a seconda delle dimensioni delle boiles. Una volta bollite si asciugano all’aria per uno due giorni. Si conservano congelandole fino al momento dell’uso.

Ricetta boiles alla fragola per carp fishing fatte in casa.

Il mix qui riportato per la ricetta oiles alla fragola qui riportato ci permette di realizzare delle boilies per la pesca delle carpe.  Sempre più carpfishing significa boilies, abbandonando le esche tradizionali. Tutto nasce oltre 35 anni fa dopo diversi esperimenti fino ad arrivare alla sfere che usiamo adesso. Sicuramente le boilies che troviamo sul mercato già pronte sono pratiche e molte di queste sono anche valide. Succede spesso però che la lunga e cattiva conservazione sugli scaffali dei negozi rovinano o alterano la validità delle boilies sul mercato. Per questi motivi e per l’economicità in molti preferiscono prepararsi le boilies a casa.

Ricetta boilies alla fragola per carp fishing fatte in casa.


Le boilies ideali per la pesca delle carpe ad aprile, maggio e giugno alla fragola.

Le fragole sono sicuramente un frutto dei mesi di aprile maggio e giugno, quindi le boilies alla fragola sono da preferire in questi mesi per la pesca alle carpe.

Ingredienti per la ricetta boiles alla fragola.

Ingredienti per circa 1 Kg. di boilies alla fragola.

  • 200 gr. di farina di semola.
  • 250 gr. di farina di soia.
  • 200 gr. di farina di mais.
  • 100 gr. di latte in polvere.
  • 100 gr. di polvere di fragola per frappè.
  • 4 uova.
  • 100 gr. niger o seme di cardo.
  • 125 gr. mais in tritato.
  • 100 ml. di sciroppo di fragole concentrato.

Preparazione delle boilies alla fragola.

Si inizia mescolando i vari ingredienti in polvere insieme ai semi e il mais tritato in una ciotola. In una seconda ciotola si mescolano le uova aggiungendo il succo di fragola concentrato. Nella  ciotola degli ingredienti secchi si aggiunge un pò alla volta le uova col sciroppo mescolando fino ad ottenere un impasto ben amalgamato. Se ci sembra troppo secco possiamo aggiungere altro sciroppo di fragola o del latte di soia. Facciamo riposare l impasto in frigo per circa un ora prima di dare forma alle nostre boilies.

Possiamo dare forma alle boilies a mano o usando una pistola per salsicce e una tavola per boiles.

Infine, si devono bollire le boilies 15-20 alla volta per circa un minuto e mezzo due a seconda delle dimensioni. Una volta bollite si asciugano all’aria per uno due giorni. Si conservano congelandole fino al momento dell’uso.

Ricetta boiles al cocco per carp fishing fatti in casa.

Il mix qui riportato per la ricetta boiles al cocco qui riportato ci permette di realizzare delle boiles per la pesca delle carpe.  Sempre più carpfishing significa boiles, abbandonando le esche  tradizionali. Tutto nasce oltre 35 anni fa dopo diversi esperimenti fino ad arrivare alla sfere che usiamo adesso. Sicuramente le boiles che troviamo sul mercato già pronte sono pratiche e molte di queste sono anche valide. Succede spesso però che la lunga e cattiva conservazione sugli scaffali dei negozi rovinano o alterano la validità delle boiles sul mercato. Per questi motivi e per l’economicità in molti preferiscono prepararsi le boiles a casa.


Ingredienti per la ricetta boiles al cocco.

Ingredienti per circa 1 Kg. di boiles al cocco.

  • 350 gr. di farina di semola.
  • 200 gr. di farina di soia.
  • 100 gr. di latte in polvere.
  • 6 uova.
  • 8 cucchiai di cocco essiccato.
  • 150 gr di farina di cocco o cocco essiccato frullato.
  • 50 gr. di semi di canapa schiacciati.
  • 100 ml. di latte concentrato.
  • 2 bustine di vanillina.
  • Acqua quanto basta.

Preparazione della ricetta boiles al cocco.

Si inizia mescolando i vari ingredienti secchi in una ciotola tranne la canapa. In una seconda ciotola si mescola gli ingredienti liquidi uova e latte concentrato con una tazza da caffè d’acqua. Una volta amalgamato uova, latte concentrato e l’acqua si aggiungono un pò alla volta a quelli secchi continuando a mescolare di continuo. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti liquidi si aggiunge l’acqua un pò alla volta sino ad ottenuto un impasto omogeneo tipo pongo. L’ultima fase per preparare l impasto è aggiunge la canapa schiacciata. Bisogna far riposare l’impasto in frigo per circa un mezz’ora prima di dare forma alle nostre boiles.

Possiamo dare forma alle boiles a mano o usando un estrusore per salsicce e una tavola per boiles.

Infine, si devono bollire le boiles 10-15 alla volta per circa un minuto un minuto e mezzo fino a non vederle salire a galla il tempo cambia a seconda delle dimensioni delle boiles. Una volta bollite si asciugano all’aria per uno due giorni. Si conservano congelandole fino al momento dell’uso.

Ricetta boiles al mais dolce fatte in casa per il carp fishing.

Il mix qui riportato per la ricetta boiles al mais qui riportato ci permette di realizzare delle boiles per la pesca delle carpe.  Sempre più carpfishing significa boiles, abbandonando le esche   tradizionali. Tutto nasce oltre 35 anni fa dopo diversi esperimenti fino ad arrivare alla sfere che usiamo adesso. Sicuramente le boiles che troviamo sul mercato già pronte sono pratiche e molte di queste sono anche valide. Succede spesso però che la lunga e cattiva conservazione sugli scaffali dei negozi rovinano o alterano la validità delle boiles sul mercato. Per questi motivi e per l’economicità in molti preferiscono prepararsi le boiles a casa.

La ricetta boiles è ideali per la pesca delle carpe ad agosto, settembre e ottobre al mais dolce.

Il mais sicuramente viene raccolto ad agosto settembre e ottobre, quindi le boiles al mais sono da preferire in questi mesi per la pesca alle carpe.

Ingredienti per la ricetta boiles al mais dolce.

Ingredienti per circa 1 Kg. di boiles al mais dolce.

  • 200 gr. di farina di semola.
  • 250 gr. di farina di soia.
  • 200 gr. latte in polvere.
  • 100 gr. di farina di riso.
  • 50 gr. di mais tritato.
  • 4 uova.
  • 20 ml di liquore al mais.
  • 100 g di mais in scatola cotto a vapore.
  • 1 cubetto di lievito di birra fresco da 25 gr.
  • 25 gr. di  Paprika dolce.
  • Colorante giallo per alimenti in polvere quanto basta.
  • l’acqua della scatoletta del mais quanto basta.

Ricetta boiles al mais dolce fatte in casa per il carp fishing.

Preparazione della ricetta boiles al mais dolce.

Si inizia mescolando i vari ingredienti in polvere insieme al mais cotto al vapore e il mais tritato in una ciotola. In una seconda ciotola si scioglie il lievito nel liquore di mais aggiungendo poi le uova. Una volta amalgamato uova lievito e liquore si aggiunge il colorante un pò alla vota fino ad ottenere un colore di tonalità giallo forte. Nella ciotola degli ingredienti secchi si aggiunge un pò alla volta le uova liquore e lievito mescolando fino ad ottenere un impasto ben amalgamato se necessario si aggiunge l’acqua un pò alla volta. Facciamo riposare l impasto in frigo per circa un ora prima di dare forma alle nostre boiles.

Possiamo dare forma alle boiles a mano o usando una pistola per salsicce e una tavola per boiles.

Infine, si devono bollire le boiles 15-20 alla volta per circa un minuto un minuto e mezzo a seconda delle dimensioni. Una volta bollite si asciugano all’aria per uno due giorni. Si conservano congelandole fino al momento dell’uso.

Ricetta boiles al tonno fatti in casa per il carp fishing.

Il mix qui riportato per la ricetta boiles al tonno qui riportato ci permette di realizzare delle boiles per la pesca delle carpe.  Sempre più carpfishing significa boiles, abbandonando le esche  tradizionali. Tutto nasce oltre 35 anni fa dopo diversi esperimenti fino ad arrivare alla sfere che usiamo adesso. Sicuramente le boiles che troviamo sul mercato già pronte sono pratiche e molte di queste sono anche valide. Succede spesso però che la lunga e cattiva conservazione sugli scaffali dei negozi rovinano o alterano la validità delle boiles sul mercato. Per questi motivi e per l’economicità in molti preferiscono prepararsi le boiles a casa.

Ingredienti per la ricetta boiles al tonno.

Ingredienti per circa 1 Kg. di boiles al tonno.

  • 200 gr. di farina di semola.
  • 250 gr. di farina di soia.
  • 100 gr. di mais tritato.
  • 2 scatolette di tonno al naturale da 80 gr sgocciolate.
  • 100 gr. di latte in polvere.
  • 60 ml. di olio di semi di girasole.
  • 2 uova.
  • 10 cucchiaini di peperoncino in polvere.
  • 3 bustine di lievito in polvere.
  • colorante alimentare nero e acqua quanto basta.

Ricetta boiles al tonno fatti in casa per il carp fishing.

Preparazione della ricetta boiles al tonno.

Si inizia mescolando i vari ingredienti secchi in una ciotola. In una seconda ciotola si mescola gli ingredienti liquidi insieme alle uova e al tonno. Una volta amalgamato uova e ingredienti liquidi si aggiungono un pò alla volta a quelli secchi continuando a mescolare di continuo. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti liquidi si aggiunge l’acqua un pò alla volta sino ad ottenuto un impasto omogeneo tipo pongo. L’ultima fase per preparare l impasto è aggiunge il colorante alimentare continuando a mescolare fino ad ottenere il colore voluto. Bisogna far riposare l’impasto in frigo per circa un ora prima di dare forma alle nostre boiles.

Possiamo dare forma alle boiles a mano o usando un estrusore per salsicce e una tavola per boiles.

Infine, si devono bollire le boiles 10-15 alla volta per circa un minuto un minuto e mezzo fino a non vederle salire a galla il tempo cambia a seconda delle dimensioni delle boiles. Una volta bollite si asciugano all’aria per uno due giorni. Si conservano congelandole fino al momento dell’uso.

ricetta boiles per pescare in estate.

Il mix qui riportato per la ricetta boiles per pescare in estate qui riportato ci permette di realizzare delle boiles a base di pesce per la pesca delle big carpe. Sicuramente le boiles che troviamo sul mercato già pronte sono pratiche e molte di queste sono anche valide. Succede spesso però che la lunga e cattiva conservazione sugli scaffali dei negozi rovinano o alterano la validità delle boiles sul mercato. Per questi motivi e per l’economicità in molti preferiscono prepararsi le boiles a casa anche per una soddisfazione personale.

Ingredienti per la ricetta boiles mix ideali per la pesca nel periodo estivo.

Ingredienti per circa 1 Kg. di boiles al pesce.

  • 240 gr di germe di grano.
  • 60 gr di gamberetti.
  • 170 gr di mangime rosso di canarini.
  • 30 gr di curry.
  • 300 gr di farina di pesce.
  • 120 gr di farina di mais.
  • 80 gr di cedè secco per canarini.
  • 1 cucchiaio di miele.
  • 6 uova.
  • 1 cucchiaino di liquore all’anice.

Preparazione della ricetta boiles per pescare in estate.

Si inizia mescolando i vari ingredienti secchi in una ciotola. In una seconda ciotola si mescola gli ingredienti liquidi uova, miele, liquore e una tazza da caffè d’acqua. Una volta amalgamato uova,  miele, anice e acqua aggiungono un pò alla volta a quelli secchi continuando a mescolare di continuo. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti liquidi si aggiunge l’acqua un pò alla volta sino ad ottenuto un impasto omogeneo tipo pongo. Bisogna far riposare l’impasto in frigo per circa un mezz’ora prima di dare forma alle nostre boiles.

Possiamo dare forma alle boiles a mano o usando un estrusore per salsicce e una tavola per boiles.

Infine, si devono bollire le boiles 10-15 alla volta per circa un minuto un minuto e mezzo fino a non vederle salire a galla il tempo cambia a seconda delle dimensioni delle boiles. Una volta bollite si asciugano all’aria per uno due giorni. Si conservano congelandole fino al momento dell’uso. La cottura delle boiles può essere anche a vapore.


Gli oli essenziali che possono essere aggiunti ad ogni ricetta boiles per il carp fishing.

Gli oli essenziali per il carp fishing non si distinguono solo per essenza ma anche per i solventi utilizzati. Nonostante sono chiamati oli essenziali non tutti gli aromi sono estratti e diluiti nell’olio.   In commercio infatti troviamo le essenze nell’olio, nell’alcool etilico e glicole propilenico. Bisogna sapere che le carpe non distinguono i diversi profumi ma avverte i gusti e i cambiamento di pH nell’acqua dovuti al solvente ed aroma.

Quale solvente utilizzare in base al periodo per gli aromi da utilizzare nel carp fishing e quali sono le caratteristiche.

Gli aromi disciolti nell’etanolo sono utilizzati con temperature dell’acqua basse. Ottimo come solvente per gli aromi in Inverno e per le pescate veloci, La dispersione degli aromi con questo solvente avviene velocemente e in tutte le direzioni.

Gli aromi disciolti nel glicole propilenico come per l’etanolo la dispersione avviene in tutte le direzioni ma con una velocità inferiore rispetto al precedente. Adatto per diluire gli aromi per la pesca delle carpe durante ttu l’anno e sopratutto le stagioni temperate.

Gli aromi disciolti nell’olio la cui dispersione avviene lentamente e verso l’alto, sono da preferire il periodo estivo con temperature dell’acqua molto alte.

Sicuramente nei mix si possono utilizzare diversi aromi e diluiti in diversi solventi in modo da fruttare le diverse caratteristiche. Per esempio possiamo aggiungere  al mix del geranio disciolta nell’etanolo e sempre del geranio nell’olio, in modo che le boiles rilasciamo velocemente l’aroma e poi lentamente.

I principali oli essenziali delle spezie per la ricetta boiles da carp fishing utilizzati per la pesca.

  • Black Pepper. Dal sapore pungente lo si può abbinare a qualsiasi altro aroma ideale per aromatizzare ceci e semi di canapa.
  • Noce Moscata. Aroma delicato risulta essere molto gradito alle carpe sopratutto in estate.
  • Aglio. Sicuramente persistente e da impiegarsi con molta attenzione pochissime gocce possono aromatizzare anche un kg di mix.
  • Geranio. Essenza dal tipico odore floreale e fruttato allo stesso tempo, ottimo per aromatizzare il mais.
  • Bergamotto. Non essendo molto intenso può essere aumentato il suo dosaggio, si sposa bene con aromi prevalentemente fruttati.
  • Cannella. Essenza che risulta essere molto persistente, storico aroma del carpfishing. Ottimo il suo abbinamento con aromi fruttati ed impasti dolci.