Ricetta pastura

Ricetta pastura per la pesca in mare di cefali spigole saraghi occhiate.


In molti hanno una propria ricetta pastura per la pesca in mare, di base sono tutte molto simili con l’aggiunta poi di qualche ingrediente segreto che a seconda di molti fa la differenza. Ma ostinarsi a pescare con questa o quella pastura perchè in una pescata ci ha regalato numerose catture è sbagliato, bisogna intuire in base al periodo e hot spot quale utilizzare in modo che non sia una cosa occasionale fare belle pescate.

Pastura per boga.

La pastura per boga e molto valida per la pesca e la pasturazione sia in mare aperto che in porto.

Ingredienti per la ricetta della pastura per boga.

  • per prima cosa 1 kg di farina tipo 00.
  • poi 300 gr di formaggio pecorino grattugiato.
  • Inoltre  1 uova.
  • poi 5 cucchiai da tavolo di olio di oliva.
  •  

Certamente la pastura per pesca in mare al formaggio può essere modificata arricchita a piacimento con:

  • Prima di tutto con pasta di acciughe o olio di sarda (consigliato di arricchire la pastura durante in periodo estivo con temperatura dell’acqua alta).
  • sicuramente con formaggio parmigiano o provolone grattugiato al posto del pecorino.

Preparazione della pastura per boga.

Tutti i passaggi per la pastura per boghe sono molto semplice:

poi mescolare in un contenitore la farina 00 e il formaggio grattugiato.

Rompere l’uovo in un altro contenitore (poi dovrà contenere tutta la pastura) e aggiungere l’olio e mescolare con una forchetta .(Se si vuole ottenere una pastura bianca si devono usare solo il bianco dell’uovo).

Poi versare la farina e il formaggio mescolati pian piano nel contenitore con le uova.(continuando a lavorare la pastura in modo che non si formano grumi) lavorare l’impasto sino a quando la sua consistenza permetta di lavorarlo con le mani. Aggiungendo acqua quanto basta.

Continuare ad aggiungere farina e formaggio all’impasto e lavorarlo con le mani fino ad ottenere una pasta compatta e semi gommosa. (Nel caso la pastura raggiunge lo stato gommoso prima di poter aggiungere tutta la farina si può conservare per la prossima preparazione).

conservare la pastura per boghe.

La pasta così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in una busta di plastica o in un contenitore ben chiuso in frigo. certamente per una lunga conservazione può essere congelata. Una volta scongelata del tutto va mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso.(in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo della farina).

Ricetta pastura pastura al coriandolo

Gli ingredienti per la ricetta pastura al coriandolo sono:

  • 1/2 kg di panini anche duri.
  • 1/2 kg di pane grattugiato.
  • circa 10 fette pan-carré.
  • circa 10  fette biscottate.
  • latte quanto basta.
  • 400 gr di pecorino grattugiato o in alternativa provolone grattugiato.
  •  1/2 Kg di sfarinato sarda.
  • olio di coriandolo ( 17-20 gocce).
  • 4 bustine di vaniglia in polvere.(tipo paneangeli da  0.5 grammi).

Ricetta pastura


Preparazione pastura per cefali saraghi orate spigole e mormore:

  • Prendere un contenitore e mettere i panini fatti a pezzi a mollo nel latte per qualche secondo per poi passarli in un secondo contenitore.
  • Aggiungere il pane grattugiato, il sfarinato di sarda e il formaggio grattugiato ai panini.
  • Mescolare con le mani la sorta di poltiglia ottenuta aggiungendo una fetta di pan-carré e una fetta biscottata alla volta.
  • Una volta che abbiamo ottenuto un impasto gommoso significa che abbiamo aggiunto la quantità necessaria di pan-carré e fetta biscottata.(utilizziamo il pan-carré e le fetta biscottata una alla folta proprio per raggiungere la giusta umidità della pastura)
  • Non resta che aggiungere la vaniglia e il coriandolo poco alla volta mentre continuiamo a lavorare l’impasto.( Più l’impasto viene lavorato più sara omogeneo e gommoso quindi resistente sull’amo)

Con le dosi della ricetta otteniamo circa 2 kg ti pastura come è semplice capire possiamo ridurre o aumentare le dosi in proporzione.

La conservazione della pastura al coriandolo per pesca

Una volta eseguita la ricetta pastura per pesca cefali saraghi orate spigole possiamo conservare la pastura in frigorifero per qualche giorno. Per una conservazione più lunga di pochi giorni possiamo congelarla.

Tecniche di pesca e pesci che si catturano con la pastura al coriandolo

Pastura molto valida per pasturare nelle tecniche di pesca all’inglese, bolognese e canna fissa da scogliere, porti e spiaggia. La pastura all’inglese, bolognese e canna fissa può essere utilizzata anche come esca innescata sull’amo per saraghi, cefali, orate e spigole.

Nella pesca a fondo la pastura può essere usata come innesco, innescata sulla mazzetta alla ricerca di orate spigole orate e cefali può essere lanciata anche a notevole distanza grazie alle doti di buona tenuta sull’amo. Utilizzata in questa tecnica a volte regala catture di altre specie sopratutto grufolatori come mormore,pagelli e a volte leccie stelle,pesci balestra,salpe,triglie,traciene e tanute.

Pastura all aglio.

La pastura all aglio e molto valida per la pesca e la pasturazione sia in mare che laghi. la pastura all aglio è ideale per la pesca di saraghi, cefali, orate, occhiate, mormore e carpe.


Ingredienti per la ricetta della pastura all’aglio per cefali, saraghi, orate, occhiate e mormore e carpe:

  • per prima cosa 1 kg di farina tipo 00.
  • 50 gr di olio di oliva, in alternativa l’olio di una o due scatolette di tonno.
  • 250 gr di formaggio grattugiato tipo pecorino.
  • 5-6 sarde a pezzi piccoli.
  • 2-3 formaggini da preferire quelli tigre.
  • Circa 250 ml di acqua.
  • 2-3 spicchi d’aglio tritati.

Alcuni di questi ingredienti possono essere modificati in base alle abitudini alimentari dei pesci. Certamente la pastura per pesca all aglio può essere modificata o arricchita a piacimento con: Ricetta pastura pastura-all-aglio

  • Al posto dell’acqua è possibile utilizzare del latte.
  • Sostituire l’olio di oliva o l’olio del tonno con olio di sarda.
  • Al posto delle sarde si può utilizzare la pasta d’acciuga.
  • Aggiungere aromi o spezie tipo peperoncino, paprika, anice, cannella ecc ecc.

Preparazione della pastura all aglio in sintesi:

I passaggi per la preparazione della pastura per la pesca sono molto semplice:

  • Si inizia sbucciando e tritando l’aglio.
  • Dopo aver tritato l’aglio bisogna lasciare macerare l’aglio nell’olio in modo che rilascia tutti gli aromi.
  • Bisogna poi mescolare le parti secche farine e formaggio.
  • A questo punto bisogna aggiungere le sarde fatte a piccoli pezzi e i formaggini alla farina e al formaggio mescolando il tutto.
  • L’ultimo passaggio e aggiungere al formaggio, farina, formaggini e sarde l’olio aromatizzato insieme all aglio si aggiunge l’acqua pian piano continuando a mescolare fino ad attenere la consistenza voluta.

conservare la pastura all aglio.

La pasta all aglio così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in una busta di plastica o in un contenitore ben chiuso in frigo. certamente per una lunga conservazione può essere congelata. Una volta scongelata del tutto va mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso.(in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo della farina).

Pastura al formaggio.

La pastura al formaggio e molto valida per la pesca e la pasturazione sia in mare che laghi.

Ingredienti per la ricetta della pastura al formaggio per cefali, saraghi, orate, occhiate e mormore:

  • per prima cosa 1 kg di farina tipo 00.
  • poi 300 gr di formaggio pecorino grattugiato.
  • Inoltre  4 uova.
  • poi 4 cucchiai da tavolo di olio di oliva.
  • Infine  2 spicchi di aglio tritato.

Certamente la pastura per pesca in mare al formaggio può essere modificata arricchita a piacimento con:

  • Prima di tutto con pasta di acciughe o olio di sarda (consigliato di arricchire la pastura durante in periodo estivo con temperatura dell’acqua alta).
  • sicuramente con formaggio parmigiano o provolone grattugiato al posto del pecorino.

    Preparazione della pastura al formaggio in sintesi:

Tutti i passaggi per la pastura per pesca in mare sono molto semplice:

  • Prima di tutto lasciare macerare i due spicchi di aglio tritato in in un bicchiere per qualche ora in quattro cucchiai di olio
  • poi mescolare in un contenitore la farina 00 e il formaggio grattugiato.
  • Rompere le 4 uova in un altro contenitore (poi dovrà contenere tutta la pastura) e aggiungere l’olio ormai ormai aromatizzato l’aglio e mescolare con una forchetta .(Se si vuole ottenere una pastura bianca si devono usare solo il bianco dell’uovo).
  • Poi versare la farina e il formaggio mescolati pian piano nel contenitore con le uova.(continuando a lavorare la pastura in modo che non si formano grumi) lavorare l’impasto sino a quando la sua consistenza permetta di lavorarlo con le mani.
  • Continuare ad aggiungere farina e formaggio all’impasto e lavorarlo con le mani fino ad ottenere una pasta compatta e semi gommosa. (Nel caso la pastura raggiunge lo stato gommoso prima di poter aggiungere tutta la farina si può conservare per la prossima preparazione).

Come conservare la pastura al formaggio.

La pasta così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in una busta di plastica o in un contenitore ben chiuso in frigo. certamente per una lunga conservazione può essere congelata. Una volta scongelata del tutto va mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso.(in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo della farina).

Ricetta pastura per cefalo fatta in casa sia fondo che galla.

Sicuramente con questa ricetta pastura per cefalo fatta in casa  possiamo realizzare una pastura ideale ai lanci lunghi per la pesca dei cefali a fondo con la mazzetta. Certo per avere più possibilità di cattura occorre un esca che attira i cefali e fa in modo di tenerli in zona.  La pastura per cefalo deve avere una consistenza giusta, in quanto se troppo morbida non si può lanciare o si scioglie appena in acqua, ma se troppo dura diminuisce il suo potere attirante.

In sintesi gli ingredienti per la ricetta pastura per cefalo.

  • Per prima cosa 500 gr Di pan grattato.
  • Poi 200 gr Di farina di tipo 00.
  • Inoltre 200 gr Provolone piccante grattugiato tipo Auricchio.
  • Poi 50 gr Pasta di acciughe.
  • Inoltre 50 ml di olio di oliva (circa 4 cucchiai da tavola).
  • Infine 2 uova.

Ricetta pastura ricetta-pastura-per-cefalo

Preparazione della ricetta pastura per cefalo fatta in casa sia fondo che galla.

  • Per prima cosa per la preparazione del pastura per cefalo oltre agli ingredienti abbiamo bisogno di un contenitore grande e uno piccolo.
  • Poi nel contenitore piccolo mettiamo l’olio con la pasta di acciughe e mescoliamo.
  • poi nel contenitore più grande mettiamo gli ingredienti secchi pan grattato, farina e provolone mescolandoli.
  • Ora uniamo i due composti aggiungendo le uova e mescoliamo il tutto con le mani aggiungendo poca acqua alla volta fino ad ottenere un impasto gommoso che non si deve appiccicare alle mani.
  • Infine la pastura si deve presentare morbida e con una buona elasticità. Sicuramente più si lavora l’impasto più diventa omogeneo e gommoso.

In conclusione come conservare la pastura per cefalo fatta in casa.

La pasta così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in frigo per essere adoperata in pesca. Conservata in freezer ha una lunga conservazione ma deve essere scongelata e mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso. Al fine di ottenere una pasta gommosa in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo della farina. Sicuramente pastura molto valida per pescare a fondo a cefalo utilizzando la mazzetta. Può essere utilizzata anche con le tecniche di pesca all’inglese, bolognese e canna fissa, con la stessa possiamo anche pasturare preparandone a parte una versione con più acqua in modo che si sciolga prima una volta lanciata in acqua.

Pastura al formaggio per orata fatta in casa.

La pastura al formaggio per orata è la migliore pastura per la pesca in mare, porti e lagune.

 Ingredienti per la ricetta della pastura al formaggio per orata :

  • per prima cosa 1 kg di farina tipo 00.
  • poi 300 gr di formaggio pecorino grattugiato.
  • Inoltre  4 uova.
  • poi 4 cucchiai da tavolo di olio di oliva.
  • Infine  2 spicchi di aglio tritato.

Certamente la pastura per pesca in mare al formaggio può essere modificata arricchita a piacimento con:

  • Prima di tutto con pasta di acciughe o olio di sarda (consigliato di arricchire la pastura durante in periodo estivo con temperatura dell’acqua alta).
  • sicuramente con formaggio parmigiano o provolone grattugiato al posto del pecorino.

Preparazione della pastura al formaggio in sintesi:

Tutti i passaggi per la pastura per pesca in mare sono molto semplice:

  • Prima di tutto lasciare macerare i due spicchi di aglio tritato in in un bicchiere per qualche ora in quattro cucchiai di olio
  • poi mescolare in un contenitore la farina 00 e il formaggio grattugiato.
  • Rompere le 4 uova in un altro contenitore (poi dovrà contenere tutta la pastura) e aggiungere l’olio ormai ormai aromatizzato l’aglio e mescolare con una forchetta .(Se si vuole ottenere una pastura bianca si devono usare solo il bianco dell’uovo).
  • Poi versare la farina e il formaggio mescolati pian piano nel contenitore con le uova.(continuando a lavorare la pastura in modo che non si formano grumi) lavorare l’impasto sino a quando la sua consistenza permetta di lavorarlo con le mani.
  • Continuare ad aggiungere farina e formaggio all’impasto e lavorarlo con le mani fino ad ottenere una pasta compatta e semi gommosa. (Nel caso la pastura raggiunge lo stato gommoso prima di poter aggiungere tutta la farina si può conservare per la prossima preparazione).

conservare la pastura al formaggio.

La pasta così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in una busta di plastica o in un contenitore ben chiuso in frigo. certamente per una lunga conservazione può essere congelata. Una volta scongelata del tutto va mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso.(in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo della farina).

Ricetta pastura alla sarda per spigola

Ingredienti per la pastura alla sarda per spigole ma anche occhiate, cefali,  saraghi, orate mormore.

  • 1 kg di panini o pane francese.
  • 500 gr di sarda(fresca).
  • 4 5 fette di pan-carré.
  • pane grattugiato quanto basta.

Preparazione:

Ricetta pastura pastura-alla-sarda

  1. Pulire la sarda dalle viscere e dalla testa per poi frullarle insieme a un bicchiere d’acqua.
  2. I panini o il pane francese deve essere messo a mollo in acqua per qualche secondo se fresco per qualche minuto se duro.
  3. Passato il tempo necessario al pane per inzupparsi strizziamo i panini o il pane per bene e lo mettiamo in un contenitore abbastanza capiente.
  4. Aggiungiamo il frullato di sarde al pane e iniziamo a mescolare il tutto.
  5. A questo punto avremo ottenuto una sorta di poltiglia molto umida non ci resta che aggiungere  4-5 fette di pan-carré.
  6. Se risulta ancora troppo umida aggiungiamo del pane grattugiato fino ad ottenere una  una pasta gommosa.

IMPORTANTE:  se la pastura e’ troppo umida tenderà’ ad aggallare non aprendosi e non sfaldandosi, se e’ troppo asciutta rischieremo che durante il lancio o a contatto con l’acqua si sfaldi in aria o in superficie  ed essere portata via facilmente dalla corrente.


conservare la pastura alla sarda.

La pasta così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in una busta di plastica o in un contenitore ben chiuso in frigo. Per una lunga conservazione può essere congelata. Una volta scongelata del tutto va mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso.(in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo del pan-carré).

Pastura molto valida per pasturare nelle tecniche di pesca all’inglese e bolognese da scogliere; e porti utilizzando la stessa anche come esca. A Fondo può essere innescata sulla mazzetta.

pastura ideale per la pesca della spigola e a volte regala anche belle catture di saraghi, cefali, orate  con le diverse tecniche.

Pastura al formaggio per cefali fatta in casa.

La pastura al formaggio per cefali è la migliore pastura per la pesca in mare, porti e fiumi.

Ingredienti per la ricetta della pastura al formaggio per cefali:

  • per prima cosa 1 kg di farina tipo 00.
  • poi 300 gr di formaggio pecorino grattugiato.
  • Inoltre  4 uova.
  • poi 4 cucchiai da tavolo di olio di oliva.
  • Infine  2 spicchi di aglio tritato.

Certamente la pastura al formaggio per cefali per pesca in mare al formaggio può essere modificata arricchita a piacimento con:

  • Prima di tutto con pasta di acciughe o olio di sarda (consigliato di arricchire la pastura durante in periodo estivo con temperatura dell’acqua alta).
  • sicuramente con formaggio parmigiano o provolone grattugiato al posto del pecorino.

Preparazione della pastura al formaggio in sintesi:

Tutti i passaggi per la pastura per pesca in mare sono molto semplice:

  • Prima di tutto lasciare macerare i due spicchi di aglio tritato in in un bicchiere per qualche ora in quattro cucchiai di olio
  • poi mescolare in un contenitore la farina 00 e il formaggio grattugiato.
  • Rompere le 4 uova in un altro contenitore (poi dovrà contenere tutta la pastura) e aggiungere l’olio ormai ormai aromatizzato l’aglio e mescolare con una forchetta .(Se si vuole ottenere una pastura bianca si devono usare solo il bianco dell’uovo).
  • Poi versare la farina e il formaggio mescolati pian piano nel contenitore con le uova.(continuando a lavorare la pastura in modo che non si formano grumi) lavorare l’impasto sino a quando la sua consistenza permetta di lavorarlo con le mani.
  • Continuare ad aggiungere farina e formaggio all’impasto e lavorarlo con le mani fino ad ottenere una pasta compatta e semi gommosa. (Nel caso la pastura raggiunge lo stato gommoso prima di poter aggiungere tutta la farina si può conservare per la prossima preparazione).

conservare la pastura al formaggio.

La pasta così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in una busta di plastica o in un contenitore ben chiuso in frigo. certamente per una lunga conservazione può essere congelata. inoltre na volta scongelata del tutto va mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso.(in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo della farina).

Pastura al formaggio per saraghi fatta in casa.

La pastura al formaggio per saraghi è la migliore pastura per la pesca in mare, porti e scogliere.

Ingredienti per la ricetta della pastura al formaggio per occhiate:

  • per prima cosa 1 kg di farina tipo 00.
  • poi 300 gr di formaggio pecorino grattugiato.
  • Inoltre  4 uova.
  • poi 4 cucchiai da tavolo di olio di oliva.
  • Infine  2 spicchi di aglio tritato.

Certamente la pastura per pesca in mare al formaggio può essere modificata arricchita a piacimento con:

  • Prima di tutto con pasta di acciughe o olio di sarda (consigliato di arricchire la pastura durante in periodo estivo con temperatura dell’acqua alta).
  • sicuramente con formaggio parmigiano o provolone grattugiato al posto del pecorino.

    Preparazione della pastura al formaggio in sintesi:

  • Tutti i passaggi per la pastura per pesca in mare sono molto semplice:
  • Prima di tutto lasciare macerare i due spicchi di aglio tritato in in un bicchiere per qualche ora in quattro cucchiai di olio
  • poi mescolare in un contenitore la farina 00 e il formaggio grattugiato.
  • Rompere le 4 uova in un altro contenitore (poi dovrà contenere tutta la pastura) e aggiungere l’olio ormai ormai aromatizzato l’aglio e mescolare con una forchetta .(Se si vuole ottenere una pastura bianca si devono usare solo il bianco dell’uovo).
  • Poi versare la farina e il formaggio mescolati pian piano nel contenitore con le uova.(continuando a lavorare la pastura in modo che non si formano grumi) lavorare l’impasto sino a quando la sua consistenza permetta di lavorarlo con le mani.
  • Continuare ad aggiungere farina e formaggio all’impasto e lavorarlo con le mani fino ad ottenere una pasta compatta e semi gommosa. (Nel caso la pastura raggiunge lo stato gommoso prima di poter aggiungere tutta la farina si può conservare per la prossima preparazione).

conservare la pastura al formaggio.

La pasta così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in una busta di plastica o in un contenitore ben chiuso in frigo. certamente per una lunga conservazione può essere congelata. Una volta scongelata del tutto va mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso.(in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo della farina).

Pastura al gambero per occhiate cefali  saraghi orate occhiate mormore.

 Ingredienti per la pastura al gambero per occhiate cefali  saraghi orate occhiate mormore.

  • 1 kg di panini anche duri o pane raffermo.
  • 500 gr di  gamberi sgusciati.
  • 4 6 fette  di pan-carré.
  • pane grattugiato quanto basta
  • gusci dei gamberi (conservati a parte)

Ricetta pastura pastura-al-gambero

Preparazione:

  1. I panini o il pane deve essere messo a mollo in acqua per qualche minuto.
  2. Passati due tre minuti strizziamo i panini o il pane per bene e lo mettiamo in un contenitore abbastanza capiente.
  3. Riduciamo in poltiglia i gamberi sgusciati lasciandone una piccola quantità che va fatta a pezzettini.
  4. Aggiungiamo la poltiglia di gamberi sgusciati al pane e iniziamo a mescolare il tutto.
  5. A questo punto avremo ottenuto una sorta di poltiglia che da questo momento va ben lavorata, con le mani.
  6. Aggiungendo pane grattugiato e pan-carré continuando a lavorare la pasta, fino ad ottenere una pasta gommosa. (Questa e’ la fase più’ delicata perché’ se la pastura e’ troppo umida tenderà’ ad aggallare non aprendosi e non sfaldandosi, se e’ troppo asciutta rischieremo che durante il lancio o a contatto con l’acqua si sfaldi in aria o in superficie  ed essere portata via facilmente dalla corrente.
  7. Ora bisogna dividere la parte di pastura che inneschiamo, con quella che usiamo per pasturare.
  8. Alla prima aggiungiamo i gamberi fatti a pezzettini.
  9. Alla seconda le teste e gusci messi da parte.

conservare la pastura al gambero.

La pasta così ottenuta può essere conservata per qualche giorno in una busta di plastica o in un contenitore ben chiuso in frigo. Per una lunga conservazione può essere congelata. Una volta scongelata del tutto va mescolata di nuovo fino a raggiungere di nuovo lo stato gommoso.(in alcuni casi si deve aggiungere di nuovo del pan-carré).

Pastura molto valida per pasturare nelle tecniche di pesca all’inglese e bolognese da scogliere e porti; con queste tecniche si può utilizzare la stessa come esca cercando di innescare un pezzo di gambero sul un’amo e coprendolo di pastura. A Fondo può essere innescata sulla mazzetta.

IDEALE: per la pesca di occhiate a volte regala anche belle catture di saraghi,cefali,orate e spigole con le diverse tecniche.


Sommario Della Pagina