Sogliola adriatica

Sogliola adriatica, habitat, alimentazione, pesca ed esche.


sogliola adriatica (Pegusa impar), è un pesce osseo marino della famiglia Soleidae.

Descrizione in sintesi delle sogliola adriatica.

Come tutti i pesci piatti ha un aspetto caratteristico, asimmetrico e con entrambi gli occhi su un lato del corpo che viene denominato “lato oculare” (in questa specie il destro) mentre il lato privo di occhi viene chiamato “lato cieco”. Il corpo è ovale come nella sogliola comune. Le scaglie sono piccole. L’occhio superiore è posto in posizione più anteriore dell’altro. La narice anteriore del lato cieco è ampliata a rosetta come nelle altre specie del genere Pegusa e in Synapturichthys kleinii da cui il nome che hanno tutte queste specie di sogliole dal porro.

La colorazione è simile a quella della sogliola comune: beige o marrone con macchie scure indistinte e, spesso, una fine punteggiatura nera. I primi raggi della pinna dorsale e della pinna anale sono bianchi. La pinna pettorale del lato oculare ha una macchia scura al centro con bordo bianco. Il alto cieco è biancastro. Raggiunge la misura massima è di 35 cm, ma la misura media è di 18 cm.


Brevemente l’habitat delle sogliole adriatica.

Questa specie vive nel mar Mediterraneo, nell’Oceano Atlantico orientale tra lo stretto di Gibilterra e il Senegal. Vive su fondi mobili di sabbia a bassa profondità. Essendo abbastanza eurialina si incontra anche all’interno delle lagune e in altri ambienti di acque salmastre.

L’alimentazione in breve delle sogliole adriatica.

Si ciba senza alcun dubbio di organismi bentonici come crostacei, policheti e molluschi bivalvi.

I metodi di pesca e come pescare in mare la sogliola adriatica.

Nonostante le carni di questa specie sono ottime non ha molto valore economico per le piccole dimensioni, Spesso si cattura insieme alla sogliola comune soprattutto con apposite reti a strascico. Incappa talvolta anche nelle reti da posta. Occasionalmente abbocca alle lenze dei pescatori sportivi.

Brevemente l’esca migliore per la sogliola adriatica.

Sicuramente l’esca che spesso inganna questo pesce sono gli anellidi (coreani,arenicola, tremolina e muriddu) innescati per la pesca a fondo di altre specie.

Dove pescare in sintesi la sogliola adriatica.

Questa specie non è oggetto di pesca mirata dei pescatori sportivi per la difficoltà di dedicare una battuta a questo determinato pesce, ma si può incontra sui fondi molli, di solito a qualche decina di metri di profondità. Essendo abbastanza eurialina si possono avere catture occasionali anche all’interno delle lagune e in altri ambienti di acque salmastre.

Periodo e mesi migliori in breve per la pesca la sogliola adriatica.

Sicuramente è possibile imbattersi in questo pesce in una durante una battuta di pesca tutto l’anno, senza particolari differenze sensibili durante le diverse stagioni.