Sostituire le ancorette degli artificiali 

Sostituire le ancorette degli artificiali 

Sostituire le ancorette degli artificiali.

Sicuramente ogni spinner si è trovato a dover sostituire le ancorette degli artificiali preferiti. Le ancorette hanno un ciclo vitale spesso più breve dell’artificiale, possono rovinarsi spuntarsi piegarsi e bisogna sostituirle. Alcune aziende producono artificiali di ottima fattura ma sottovalutano le ancorette adottando ancorette non all’altezza degli artificiali stessi e in questo caso bisogna sostituirle ancor prima di utilizzare l’artificiale. In ogni caso è molto importante fare attenzione utilizzando ancorette di misura e peso uguale a quelli da sostituire per non cambiare l’assetto dell’artificiale.

Come sostituire le ancorette degli artificiali e attrezzature necessarie.

Sicuramente sostituire le ancorette degli artificiali è molto semplice se si ha l’attrezzatura necessaria. Per prima cosa e facilitare l’operazione con una trochesina si possono tagliare le vecchie ancorette. Una volta levate le vecchie ancorette bisogna assicurarsi che gli anelli split ring non siano arrugginiti in tal caso bisogna sostituirli con dei nuovi. Gli split ring non sono facili da aprire per sostituirli o inserire le ancorette per questo si può utilizzare una speciale pinzetta. Come detto in precedenza bisogna fare molta attenzione e sostituire le ancorette con altre della stessa dimensione e peso per non modificare l’assetto dell’artificiale. Infine e bene coprire le ancorette con glia appositi copri ancorette per evitare di graffiare gli artificiali con le ancorette.

Quali sono le migliori ancorette per gli artificiali.

Per sostituire le ancorette ad un artificiale che nuota bene altre a quanto detto in precedenza bisogna fare attenzione anche a lunghezza gambo, apertura o curva e spessore del filo. Ancorette troppo grandi oltre a modificare il nuoto dell’artificiale, le ancorette rischiano di toccarsi tra loro e di incastrarsi. Una volta individuate le ancorette da sostituire con le stesse dimensione e peso se destinate all’utilizzo in mare bisogna che siano resistenti alla salsedine. Le ancorette della Vmc e della Owner sono sicuramente da tenere presente per la loro qualità.

Modificare gli artificiali con amo singolo al posto dell’ancoretta.

I benefici di modificare gli artificiali utilizzando un singolo amo al posto dell’ancoretta sono che riduciamo notevolmente in rischio di perdere l’artificiale. Utilizzando un amo singolo si riduce la possibilità di un incaglio sul fondo, evento piuttosto raro ma può capitare. Un’altro vantaggio dell’utilizzo dell’amo al posto delle ancorette è l’assenza degli odiosi scorticamenti delle livree degli artificiali causate dalle ancorette.
Con l’amo singolo al posto delle ancorette sugli artificiali abbiamo una maggiore sicurezza nella ferrata del pesce, si avrà una riduzione delle slamate che possono capitare usando le ancorette.