Spinning alla lampuga

Spinning alla lampuga.

Lo spinning alla lampuga o capone e una pesca che regala molte emozioni. Le lampughe con le possenti fughe e salti fuori dall’acqua lascia ogni pescatore col dubbio che si slami fino alla fine del

recupero.

Quando fare lo spinning alla lampuga.

Con l’autunno la fauna marittima delle nostre coste subisce un cambiamento. I pesci serra che per tutta l’estate sono stati in cima alla catena alimentare migrano verso acque più calde. Arrivano al loro posto i tunnidi ed altre specie pelagiche. Tra queste specie arriva appunto la lampuga.

Caratteristiche della lampuga.

conoscendo la lampuga possiamo mettere in atto quei accorgimenti per insidiarla a spinning. La lampuga è un pesce di branco con abitudini migratorie che può raggiungere il peso di 8 chilogrammi. Si avvicina alle coste del centro e sud Italia nel periodo autunnale per la riproduzione. Le lampughe ha un comportamento predatorio. Nel sotto costa si nutre di pesce foraggio come leccie stelle e aguglie. Caccia questi pesci nei primi substrati di acqua.

Spot migliore per lo spinning alla lampuga.

Gli spot migliori per la lampuga da prediligere oltre che l’offshore sono scogliere naturali e artificiali. Inoltre una delle caratteristiche che devono avere le scogliere è che si affacciano su batimetriche importanti. Infine e un buon che ci sia un movimento di corrente che fa avvicinare pesci foraggio.

Tecnica ed esche artificiali per lo spinning alla lampuga.

L’esca da utilizzare per la lampuga e da scegliere tra un vasto range di artificiali. Iniziare con un top water come popper e wtd di dimensioni medio piccole. Poi passando per i jerk e arrivando a piccole stickbatis e lipless lures. In quanto ci sia una larga scelta è dovuto alla furbizia della lampuga. Infatti dopo vari attacchi, non esiterà a snobbare le nostre esche. I cambi di esca risulteranno efficaci per mantenere viva l’attenzione quando le vediamo inseguire e non attaccare l’artificiale.

Attrezzatura per lo spinning al capone.

Canne e mulinelli dovranno essere capaci di gestire le esche artificiali sopra citate. Bisogna che sono in grado di lanciarle anche lontano. Le azioni delle canne per la lampuga da usare sono canne fast e sensibili. Il casting ideale deve arrivare a 40 grammi dotate di buona schiena. Devono essere in grado di affrontare le fughe della lampuga. Il mulinello di taglia 4000 o 5000 con un trecciato da 20-30 libbre. Il terminale prima dell’artificiale è costruito con un ottimo fluorocarbon da 35-45 libbre.