tinca a passata.

La pesca delle tinca a passata è una tecnica molto divertente per questo pesce con diverse catture una dietro l altra.

Dove e hot spot per la pesca della tinca a passata.

Sicuramente per la sua pesca delle tinche si devono preferire le acque ferme o a corso lento. Inoltre si spinge e staziona a bordo canneti e nelle aree ricche di vegetazione. Infine e amante dei fondali morbidi.

Periodo migliore per pescare la tinca a passata.

Certamente il periodo di fregola è il migliore per la pesca delle tinche che avviene tra la primavera e l’estate. Visto che le tinche si spostano verso le acque basse riccamente coperte di vegetazione acquatica risulta il migliore. I mesi di maggio e giugno Come è stato detto si riproducono ed è il periodo migliore per pescare le tinche.

Le esche e la pasturazione per pescare la tinca a passata.

Le esche sono simili a quelle in uso per la carpa, anche se sono maggiormente apprezzate quelle di origine animale quali il lombrico ed il bigattino. Ideali per la pasturazione sono i bigattini e sfarina a base di mais.

Finale e terminale per pescare le tinche a passata.

Il terminale lungo 60-70 cm deve essere sottile del 0,08-0,12 è legato alla lenza madre con una girella tripla. Sondando la profondità l’amo deve scendere fino al fondo e scendere velocemente. La misura ideale dell’amo è dal 12-16. 

Taratura galleggiante per la pesca le tinche in base alla corrente e profondità.

Ci possiamo trovare in diverse situazioni di pesca le tinche in passata in base agli hot spot scelti per la pesca le tinche:

  • Prima situazione poca corrente e profondità superiore a 2 metri.
  • Seconda situazione poca corrente e profondità inferiore a 2 metri.

Come pescare le tinche a passata in acqua lente e profonde superiore a 2 metri. 

In questi casi si utilizza dei galleggianti a forma di goccia. I galleggianti a goccia offrono sicuramente una maggiore sensibilità, allo stesso tempo offrono prestazioni migliori. Le grammature dei galleggianti per la pesca in trattenuta in queste situazioni variano da 1 ai 3 grammi. Come piombatura, si può utilizzare una spallinatura decrescente rispetto al galleggiante aumentando lo spazio verso il finale tra un piombo e l’altro. Il terminale è unito al monofilo madre attraverso una girella tripla.

Come pescare a passata le tinche in acqua lente e basse con meno di 2 metri di profondità.

Queste sono zone che si trovano molto spesso nei piccoli fiumi, torrenti e canali. Certamente è consigliato l utilizzo dei galleggianti a goccia di ridotte dimensioni che non superano il grammo. La piombatura viene fatta con una spallinatura di piombi della stessa grandezza posti a intervalli equidistanti. Il terminale verrà unito al monofilo madre attraverso una girella tripla.