Torpedine marezzata

torpedine marezzata in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esche.


Torpedine marezzata o torpedine marmorata (Torpedo marmorata) è una torpedine della famiglia Torpedinidae.

Descrizione in sintesi della torpedine marezzata.

Il corpo è caratterizzato da un disco arrotondato e da una coda corta e spessa. Le narici sono poste innanzi alla bocca e confluiscono in essa. La pelle è nuda e liscia. Gli spiracoli sono sub-circolari e sono muniti di 6-8 appendici molli. le cui punte convergono verso il centro dell’apertura. Gli organi elettrici, sono formati da circa 500 elementi prismatici a colonnina.

La bocca si apre nel lato ventrale, è piccola e lievemente arcuata. Le mascelle hanno piccoli denti a cuspide singola, disposte a fasce. Le fessure branchiali si aprono ventralmente, dietro la bocca.
Le pettorali sono ampie e forti, arrotondate e fuse alla testa. La coda è carnosa e depressa e porta due pinne dorsali simili, arrotondate e vicine.

La prima è più alta che lunga ed è più grande della seconda. Le ventrali sono grandi e tondeggianti e la caudale è ampia e a forma dì triangolo quasi equilatero.Il lato dorsale è normalmente bruno giallastro o rossastro con macchie bruno scure che gli conferiscono un aspetto marmorizzato. Il ventre è bianco-crema coi margini scuri.

La scossa o corrente della torpedine nera.

La sua scarica elettrica nei confronti dell’uomo non è mortale, ma può provocare forte dolore e malessere in generale. Gli organi elettrici sono sono formati da circa 1000 colonnine prismatiche raggruppate in due lobi, situati ai lati degli occhi e disposte verticalmente nel senso dorso-ventrale. Ognuna delle colonnine è composta da 10-12 dischetti sovrapposti, con polo negativo sul lato ventrale e polo positivo su lato dorsale. La scarica elettrica è comandata dal sistema nervoso dell’animale e può raggiungere i 220 V.

Brevemente distribuzione e habitat della torpedine marezzata.

 Reperibile nell’Oceano Atlantico orientale, dal nord dell’Inghilterra fino al Capo di Buona Speranza in Sudafrica, e nel Mar Mediterraneo, da pochi metri di profondità fino a oltre 250, di solito a temperature inferiori ai 20 °C. È una specie bentonica e notturna, che vive su fondali di sabbiosi.

Alimentazione in breve della torpedine marezzata.

Si nutre di pesci, compresi piccoli squali, e di invertebrati.


I metodi di pesca e come pescare in mare  la torpedine marezzata.

Si cattura, occasionalmente, con reti a strascico o con le lenze dai pescatori sportivi sopratutto di surf casting

Brevemente l’esca e l’artificiale migliore per la torpedine marezzata.

Si cattura dai pescatori sportivi con le esche innescate per altre prede come anellidi, gamberi e filetti di sarda.

Dove pescare in sintesi la torpedine marezzata.

Sicuramente dove si possono avere delle catture anche se occasionali della torpedine sono spiagge profonde e fondali sabbiosi o fangosi.

 Brevemente periodo e mesi migliori per la pesca della torpedine marezzata.

Il periodo estivo sicuramente è quello che con più probabilità si può catturare la torpedine quando si avvicina alle coste.

Nome dialettale in breve della torpedine marezzata.

  • In Liguria e conosciuto come Trembloì Tremoixe, Battinetta Trompigliola, Strompigliola Sgranfo.
  • Nel Veneto e conosciuto come Tremolo.
  • In Sardegna e conosciuto come Tremulusa Sa Nacida Torpedine.
  • A Venezia  e conosciuto come Tremolo.
  • Nelle Marche e conosciuto come Treppainé.
  • In Abruzzi e conosciuto come Trimmelé Tremolo.
  • Nel Lazio e conosciuto come Tremola Tremola janca, Tremula pizzicata.
  • In Campania e conosciuto come Tremula marmulina Tremula liscia.
  • Nelle Puglie e conosciuto come Tremula.
  • In Calabria e conosciuto come  Tremula antisicca.
  • Infine in Sicilia e conosciuto come Tremula janca Tremula niura, T. biunna, T. di rina Tremula.