Trigone tondo

Trigone tondo in sintesi descrizione, habitat, alimentazione, pesca ed esche.

Il Trigone tondo o pastinaca africana razza nera (Taeniura grabata),è una razza appartenente alla famiglia Dasyatidae.

Descrizione in sintesi della razza nera.

Ha il disco ovoidale, quasi rotondo, più largo che lungo, con muso leggermente proteso e a punta. La coda è rigida, compressa e corta (dimensione inferiore alla larghezza del disco), con una plica membranosa nella parte ventrale, che parte dalla base della colonna vertebrale e arriva fino alla parte terminale, e con uno o due aculei sulla parte dorsale, con bordi molto dentati.

Il dorso, tranne 3 spine, praticamente è nudo e liscio; solo lungo la linea mediana, che è scanalata e che va da dietro gli spiracoli all’inizio della coda, sono presenti dei denticoli dermici.
Non ha pinne dorsali, ne caudale.

Le pinne pettorali formano un disco largo anche 1 m; hanno margini anteriori lievemente curvati, apici e margini posteriori più decisamente arrotondati.Il colore del dorso è grigio, marrone-olivaceo, con vermicolazioni e macchie più scure. La parte ventrale è bianco-giallastra.

 

Puntura del trigone tondo.

Sulla coda vi è una spina robusta a margini seghettati e collegata a ghiandole velenifere. La puntura può produrre gravi conseguenze nell’uomo. Disturbata o se sis sente in pericolo colpisce con frustate utilizzando la coda munita di aculeo.

Brevemente distribuzione e habitat del trigone tondo.

Questa specie è diffusa nell’Oceano Atlantico settentrionale e nel Mediterraneo, dalla Norvegia al Mar Baltico fino alle Canarie e al Mar Nero. L’habitat ideale è rappresentato dai fondali sabbiosi e limosi, dove questo animale si nasconde e si nutre.

Alimentazione in breve del trigone tondo.

 Si ciba di molluschi, crostacei e vermi che ricerca nel fangoe che scava con l’aiuto delle pinne pettorali.

I metodi di pesca e come pescare in mare  il trigone tondo.

I pescatori sportivi non ricercano questa specie ma occasionalmente abbocca alle lenze dedicata ad altri pesci.

Brevemente l’esca e l’artificiale migliore per il trigone tondo.

Sicuramente i filetti di muggine o sarda dedicati alla pesca dei pesci serra fa molto gola anche a questo animale.

Dove pescare in sintesi il trigone tondo.

Sicuramente la possiamo trovare  in zona costiera che frequenta fondali fangosi, vicino a fiumi, abitualmente tra 20 e 35 m  di profondità, ma può trovarsi anche a profondità maggiori (200 m) o minori (5 m), tanto che entra nelle lagune e negli stagni costieri.

 Brevemente periodo e mesi migliori per la pesca del trigone tondo.

Sicuramente durante il periodo estivo si avvicina alla costa spingendosi fino alle lagune.