zavorra barchino divergente

piombatura barchino divergente

la zavorra per il barchino divergente.

La zavorra o piombatura del barchino divergente o carroccio è un particolare che deve essere curata con molta attenzione. Per prima cosa bisogna dire che che il piombo usato come zavorra oltre a dare una linea corretta di galleggiamento contrasta la trazione della lenza utilizzata per il traino. Quindi è facile intuire che un eccessiva quantità di zavorra rende faticoso la traina del barchino. Per questo la zavorra realizzata col piombo deve essere posta esclusivamente sullo scafo della deriva posta verso il largo.

La zavorra, oltre ad essere calibrata per dare una certa linea di galleggiamento del barchino, va posta in modo che sia bel distribuita rispetto la direzionalità di traina. Se la zavorra è concentrata in un punto il risultato è sicuramente una pessima navigabilità. Con una zavorra distribuita male la traina in un senso sarà veloce e leggero, nell’altro pesante e tenderà ad affondare durante la traina, per poi tornare a galla una volta fermo.

Il mare anche se leggermente mosso amplifica i problemi dovuti a un’errata zavorra fino a provocarne l’ingovernabilità del barchino. Nel senso di marcia con lato più leggero le onde lo sovrasteranno facendolo ribaltare. Nel senso di marcia più pesante tenderà ad affondare durante la traina.

Come calcolare la quantità di piombo per zavorrare il barchino o carroccio.

Tenendo presente quanto detto in precedenza per sapere la quantità di zavorra necessaria per il barchino divergente o carroccio è molto semplice e bisogna fare qualche prova. Per evitare di scervellarsi e scomodare diverse formule di fisica basta riempire una bacinella con acqua abbastanza grande che riesca a contenere il barchino. Una volta messo il barchino divergente in acqua possiamo osservare tranquillamente la linea di galleggiamento. Senza zavorra il barchino divergente avrà una linea di galleggiamento troppo alta nella parte di scafo più grande. La quantità giusta di zavorra e il giusto posizionamento lo avremmo una volta che la parte superiore del barchino o carroccio è in piano.