pepe nero per mix delle boiles

Pepe nero per mix pasture e boiles per le carpe.

[the_ad_group id=”44269″]

Il pepe nero tra le spezie  è molto apprezzato e trova utilizzo sia nella produzione casalinga, sia nelle produzioni industriali di mix pasture e boilies. Il pepe Piper nigrum  è una pianta della famiglia delle Piperacee, coltivata per i suoi frutti, che vengono poi fatti essiccare per essere usati come spezie. Il frutto maturo si presenta come una bacca color rosso scuro, ha un [the_ad_group id=”44275″] diametro di circa cinque millimetri e contiene un solo seme. Lo stesso frutto, attraverso procedimenti di lavorazione diversi, è utilizzato per produrre il pepe bianco, il pepe nero e il pepe verde.

Il nero è prodotto dal frutto acerbo della pianta di pepe. I frutti sono sbollentati brevemente in acqua calda sia per lavarli che per prepararli all’essiccamento. La rottura della polpa, durante l’essiccamento, velocizza l’annerimento del grano di pepe. I grani sono poi essiccati al sole, o con appositi essiccatoi, per diversi giorni durante i quali i frutti si disidratano e anneriscono. Una volta essiccati prendono il nome di pepe nero.

[the_ad_group id=”44270″]

[the_ad_group id=”44276″] quello nero in oltre è il meno aromatico ma più piccante. La piccantezza del pepe e le sue proprietà sono date fondamentalmente dalla piperina, un alcaloide contenuto in quasi tutte le specie di  pepe. Al pepe si attribuiscono capacità stimolanti per gli enzimi, proprietà antisettiche ed appetenti, e la capacità di aumentare l’assorbimento dei principi nutritivi. Proprio per queste capacità di stimolare l’appetito oltre al potere attrattivo è utilizzato nei mix pasture e boiles per le carpe.

La dose consigliata del pepe nero quando e il periodo da aggiungere nei mix di pasture e boiles.

Il pepe non è tossico ma non si deve esagerare nel suo utilizzo, perché in dosi elevate può causare irritazione della mucosa gastrica. Il pepe nero macinato fresco è quindi un ottimo ingrediente per le nostre esche, ma solo se inserito in dosi tra i 5 e i 10 grammi per kg di mix. Se ricerchiamo un’impronta gustativa maggiore utilizzeremo anche qualche goccia di olio essenziale, più aromatico e dolce del frutto, ma privo di piperina e delle sue proprietà.

[the_ad_group id=”44274″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *