come preparare i semi d acero per il carpfishing

Come preparare i semi d acero per la pesca delle carpe.

[the_ad_group id=”44269″]

Sicuramente è molto utile conoscere come preparare i semi d acero visto che possiamo utilizzarle, sia per l’innesco che per  la pasturazione. I semi di acero sono una buona alternativa al mais [the_ad_group id=”44275″]  quando quest’ultimo non attrae molto le carpe. In alcune zone dove le carpe conoscono bene ormai l’inganno dietro le comune granaglie il seme d acero può essere l’arma vincente.

I semi d acero sono di forma sferica circa 6-8 millimetri, di colore rossastro dal forte potere attrattivo per le carpe. Sicuramente una delle migliori granaglie che si possono utilizzare durante il periodo estivo per la pesca delle carpe. durante le uscite a carp fishing estive la temperatura calda dell’acqua favorisce  la dispersione delle sostanze attrattive dei semi d acero.

Un vantaggio dell’utilizzo dei semi d’acero non si ha la necessita di pasturazioni preventive in quanto le carpe sono attratte quasi immediatamente.

[the_ad_group id=”44270″]

La preparazione dei semi d’acero per il carp fishing e la pesca delle carpe.

[the_ad_group id=”44276″]

 semi d'acero per il carp fishing
semi d’acero per il carp fishing

Come tutte le granaglie anche i semi d acero hanno bisogno di una preparazione che prevede anche la cottura prima di poter essere utilizzati per la pesca delle carpe. Bisogna anzitutto per preparare i semi d acero ripulirli da eventuali impurità e sciacquarli con acqua corrente. Dopo aver ripulito i semi d acero vanno messi in un contenitore ermetico dove si devono l’asciare riposare per 2-3 giorni. L’acqua d’ammollo dovrà coprire completamente i semi d acero per qualche centimetro. L’acqua d’ammollo può essere aromatizzata e dolcificata a nostro piacimento. Per ogni litro di acqua si possono utilizzare 50 grammi di zucchero di canna e 3-5 ml di aromi, sono da preferire quelli fruttati.

Come detto in precedenza dopo averli lasciati in ammollo 2-3 giorni si passa alla cattura, mettendo in una pentola i semi con l’acqua di ammollo si portano ad ebollizione per poi abbassare la fiamma e facendolo sbollire per 15-20 minuti. Bisogna mescolare i semi ogni tanto per una cottura uniforme fino a non ottenere una consistenza gommosa dei semi.

A questo punto bisogna far fermentare i semi scolandoli e mettendoli in un contenitore ermetico per almeno 2-3 giorni. Bisogna conservare il contenitore in un posto caldo o coprendolo con delle coperte per favorire la fermentazione. I semi di acero produrranno una sostanza lattiginosa appiccicosa e dal’odore molto pungente.

[the_ad_group id=”44274″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *